Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Fase orale

Creme spalmabili per incontri erotici domenicali

Tempo di lettura: 3 minuti

Siamo chiusi in casa e ci stiamo annoiando, vero? Nessuno parla più di fare il pane ma il sesso sta andando veramente forte: c’è chi si accanisce sul web e chi lo ha trasformato in una sorta di ricerca del Santo Graal nelle lande rese desolate dalla chiusura dei bar.

Mi annoio. Facciamo un gioco nuovo?

Chi ha la fortuna di avere una compagnia casalinga simpatica e disponibile, potrebbe togliere un po’ di ragnatele alle giornate fatte di tedio e preoccupazioni con una pratica leggermente infantile, totalmente innocua e che potrebbe rivelare aspetti piacevoli della personalità del partner: lo sploshing. Metti da parte definitivamente la pasta madre se non hai intenzione di giocarci in maniera più interessante che fare pagnotte che potresti benissimo comprare.

Sploshing. Cos’è?

Pronuncia la parola sploshing e capirai subito che è una onomatopea: è il rumore di qualcosa di molle che si spiaccica e scivola lentamente su una superficie. Se giochi con lo sploshing significa che stai utilizzando il cibo come stimolo erotico. È una pratica che rientra nel genere fetish ma molto soft e si avvicina decisamente all’area che Freud legava alla fase orale. Cibo e sesso si accomunano spesso, no? Ecco, in questo caso sono legati stretti-stretti, più che con dubbie ricette afrodisiache.

La mamma ha detto che non si fa

Qualcuno salterà su a dire la mamma mi ha detto che non si gioca mai con quello che ho nel piatto. Ebbene, mia mamma mi ha sempre detto che se non assaggi, non saprai mai se una cosa ti piace. E poi non l’avrai nel piatto: l’avrai ovunque.

Cosa ti serve?

Fai scorta di una serie di ingredienti – ne parliamo a breve – e poi lanciali, spalmali, mangiali: non c’è limite o, meglio, l’unico limite è la fobia dello sporco. Avere un partner che, ad esempio, non riesce ad impastare il famoso pane del lockdown perché appiccica, potrebbe essere il segnale di lasciar perdere con lo sploshing oppure l’occasione giusta per risolvere il problema alla radice. Il bello dei giochi sporcaccioni è proprio la conoscenza che acquisisci di te stesso e della persona che sta con te.

Precauzioni? Qualcuna

Il cibo appiccica, cola, incolla, si incastra ovunque: è per questo motivo che è così piacevole giocarci. Può essere caldo o freddo. Può essere lenitivo come una maschera di bellezza o leggermente irritante. Per una seduta di sploshing, sarebbe preferibile delimitare il campo d’azione in un luogo che si possa bonificare facilmente con lo sgrassatore ed eventualmente proteggere le superfici a rischio. Inoltre, non ti dimenticare mai delle allergie sia alimentari sia da contatto e che alcuni ingredienti invitanti come olio e burro non sono assolutamente adatti come lubrificanti intimi. C’è anche un altro aspetto che potrebbe essere fastidioso: ricordati che il cibo più appagante è sempre il consenso. Può accadere che il partner, apparentemente ben disposto, non regga la pressione. Quello è il momento di desistere. Ho visto omaccioni scappare sconvolti da una porzione di zuppa inglese sul pancino. Fidati: una bella doccia calda e via a vedere un film romantico su Netflix.

Passiamo al menu del giorno

Cominciamo con qualcosa di dolce? Perché per un neofita lo zucchero rappresenta l’approccio più delicato, romantico, lussurioso e di immediata comprensione. Colpisce più facilmente la fantasia un massaggio con la crema al burro che scagliare una teglia di lasagne al forno: per quelle ci vogliono un affiatamento erotico e gastronomico già ben collaudati.

La panna montata è per esteti e feticisti molto giovani: una bella bomboletta di panna spray e che il gioco cominci. Insieme alla Nutella® è l’ingrediente che non invecchia mai. Per passare a consistenze più interessanti e più mature, devi provare il miele: se lo scaldi leggermente – attenzione alla temperatura perché può ustionare – scivola dolcemente sulla pelle per poi cristallizzare e strappare come una ceretta.

Se sei vagamente abile in cucina puoi provare con una crema inglese tiepida come fa Belle in Secret Diary of a London Call Girl: chi sarà la torta di mele? Oppure un curd di mandarino che con una dose adeguata di zenzero avrà il sapore di una dolce sottomissione in stile vittoriano. Goditi le consistenze e i profumi che si alternano sul corpo. È sexy. È raccapricciante. È indimenticabile.

In qualità di Affiliato Amazon riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei

SCRITTO DA