Pancakes la ricetta semplice
Truly Americans

Pancakes, la ricetta classica made in USA

Tempo di lettura: 2 minuti

Miliardi di pancakes ricoperti di burro e fluttuanti in laghi di sciroppo d’acero hanno sedato l’appetito vorace di milioni d’Americani. Ne esistono di tanti tipi. La varietà e la quantità di queste frittelle da colazione sono virtualmente illimitate.

Dalla ricetta base che segue – che ti proponiamo utilizzando un rudimentale ma efficace latticello fatto in casa – i pancakes possono diventare alla banana, alle mele, integrali, ai mirtilli o in quelle che vengono definite come varianti nazionali: ci sono quelli che gli Americani chiamano pancakes alla francese (le normali crêpes) e i pancakes alla svedese o alla finlandese (ancora normali crêpes ma, a volte, con l’aggiunta d’un pizzico di lievito chimico).

Questi pancakes, a differenza di altri fatti con albumi montati, sono meno laboriosi ma soprattutto possono essere conservati con un certo successo nel congelatore; basta avere l’accortezza di isolare ogni frittella con un foglio di carta prima di chiudere tutto in un contenitore ermetico. Si possono scongelare a bassa potenza nel microonde.

La variante americana delle frittelle per colazione

Pancakes la ricetta semplice
Portata Colazione
Cucina Americana
Preparazione 30 minuti
Cottura 30 minuti
Porzioni 5 persone

Attrezzatura

  • Frusta a mano per dolci
  • Una spatola
  • 2 ciotole
  • Una piastra liscia o 2 padelle antiaderenti

Ingredienti

Per il latticello:

  • 225 g latte
  • 225 g yogurt naturale magro non compatto
  • 20 g succo di limone

Altri ingredienti:

  • 300 g farina 00
  • 8 g lievito per dolci
  • 8 g bicarbonato
  • 5 g sale
  • 20 g miele
  • 2 uova
  • 80 g burro fuso freddo
  • q.b. burro fuso per cuocere

Per servire:

  • q.b. sciroppo d’acero, burro, marmellate, frutta, panna fresca, crema di nocciole, salsa di cioccolato

Istruzioni

Prepara il latticello:

  • Mescola il latte con lo yogurt e il succo di limone. Copri e lascia riposare per almeno mezz’ora o per tutta la notte. Se vuoi evitare questo processo e ne hai la possibilità, usa direttamente 470 g di latticello.

Prepara i pancakes:

  • Sbatti le uova con il miele, il burro fuso ma freddo, il latticello.
  • Setaccia la farina con il lievito, il bicarbonato e il sale. Incorpora delicatamente con la frusta questi ingredienti secchi ma lavora pochissimo, giusto il tempo di veder sparire la farina.
  • Scalda una piastra liscia o almeno due padelle antiaderenti (per fare più in fretta), spennellale con il burro fuso e versa al centro un piccolo mestolo di impasto, cercando di formare una frittella rotonda e uniforme.
  • Lascia cuocere il pancake fino a quando vedrai che si saranno formate tantissime bollicine su tutta la sua superficie. Gira il pancake con una spatola e termina la cottura per circa un minuto.
  • Rifai tutto il procedimento fino a quando avrai terminato la pastella.
  • Tieni coperti i pancakes già cotti per non farli raffreddare troppo in fretta.

Note

La pastella contiene bicarbonato che fa reazione quasi immediatamente con l’acido del latticello. Per questo motivo, non puoi conservarla (contrariamente a quella delle crêpes che deve riposare) ma utilizzarla immediatamente.
Per lo stesso motivo, la pastella deve essere lavorata pochissimo. Per evitare di lavorarla troppo, è meglio usare una frusta a mano, noiosa ma efficace.

In qualità di Affiliato Amazon riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei

SCRITTO DA

Leggi anche

Il desiderio è il tema della III°edizione di (un)fair, in programma dall’1 al 3 marzo 2024 al Superstudio Maxi di Milano. Ecco cosa non perdere.
Partiamo alla scoperta di una iconica serie TV dei primi anni '80, e di tutto il mondo dietro le sue quinte.
Pianifichi un’escursione romantica nel capoluogo lombardo? Ecco dieci (e più) cose romanticissime che puoi fare ma spendendo pochissimo.
Non esiste, per il bibliofilo, un piacere maggiore di quello che si prova sfogliando le pagine del bestiario curato da Domitilla Dardi e pubblicato da 24 ORE Cultura