La migliore insalata di riso

Riso Venere con gamberi in agrodolce

Tempo di lettura: 2 minuti

Il riso Venere con gamberi in agrodolce è un’insalata di riso più raffinata di quella che otterresti con un vasetto di sott’olio, quindi potrai renderlo onnipresente in qualsiasi raduno estivo, facendotene vanto. Lo puoi servire tiepido come antipasto in bicchieri minuscoli o come piatto unico in dosi più abbondanti.

Questa ricetta si presta perfettamente ai momenti: “non ho tempo, ‘cazzocucino come metto insieme quello che ho?”

Se fai scorta degli ingredienti fondamentali, ti accorgerai che assemblarli in maniera decente in pochi minuti è possibile, persino gradevole.

Per questa volta non faremo gli schizzinosi: ti diamo il permesso di usare gamberi surgelati e di tenere nascoste in cucina quelle santissime buste di riso venere da mettere pochi minuti nel microonde. A volte, la cosa bella è fregarsene d’essere perfettini e puntare a un eccellente risultato grezzo: non funzionerà se inviterai a cena Alessandro Borghese ma gli amici ti daranno grandi soddisfazioni.

Se hai il dubbio d’essere in procinto di preparare questo delizioso riso per una persona che potrebbe essere allergica ai gamberi – o non apprezzarli per nulla – tieni presente la versione vegetariana e le varianti che troverai nei consigli in fondo alla ricetta.

In piedi, in giardino, in ufficio

Portata antipasto, Portata principale
Cucina fusion
Preparazione 10 minuti
Cottura 15 minuti
Tempo totale 25 minuti
Porzioni 4 persone

Attrezzatura

  • q.b. ciotole
  • 1 Pentola media
  • 1 Colino
  • 1 padellino

Ingredienti

  • 320 g riso Venere
  • 2 cucchiai uva passa
  • 2 cucchiai pinoli
  • 2 cucchiai erba cipollina tritata
  • 8 pomodori secchi sott’olio
  • 20 code di cambero o mazancolle
  • 4 cucchiai olio d'oliva extraversine
  • 2 cucchiai salsa di soia
  • 2 cucchiai cipolla fritta in chips
  • q.b. sale facoltativo

Istruzioni

  • Per prima cosa fai cuocere il riso in acqua salata (oppure utilizza il famoso riso in busta da microonde).
  • Taglia i pomodori secchi a striscioline e mescolali al riso.
  • Metti in immersione l’uvetta per un minuto in acqua calda, poi risciacquala sotto l’acqua corrente e tamponala con un po’ di carta da cucina.
  • Metti i pinoli in un padellino e tostali leggermente.
  • Sbollenta i gamberi: ti basteranno 3 minuti di cottura, poi scolali e sgusciali non appena sono tiepidi. Puoi usare gamberiprecotti surgelati; in tal caso segui le istruzioni per lo scongelamento che troverai sulla scatola, ma ricordati di passarli ugualmente per 30 secondi in acqua bollente prima di unirli al riso, in modo che non siano freddi.
  • Trita l’erba cipollina, poi mescola tutti gli ingredienti in una ciotola.
  • Emulsiona l’olio con la salsa di soia e condisci il riso. A questo punto aggiusta di sale (potrebbe non servire) oppure aggiungi salsa di soia se ti piace.
  • Se possibile, unisci la cipolla fritta croccantesolo pochi minuti prima di servire, in modo che rimanga croccante.

Note

Se vuoi eliminare i gamberi, puoi sostituirli con cubetti di pollo arrosto o – per una variante vegana – puoi aggiungere anacardi e pistacchi oltre ai pinoli.

In qualità di Affiliato Amazon riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei

SCRITTO DA

Leggi anche

Come si fa l’hummus?

Come si fa l’hummus? Ecco la ricetta facile di questa crema di ceci e sesamo di origine mediorientale che impazza tra chi osserva un’alimentazione sana e gustosa.

Together a Merano Arte

Dal 25 giugno al 25 settembre 2022, la mostra collettiva TOGETHER. Interact – Interplay – Interfere a Merano Arte indaga le differenti forme di comunità.

Corpi (non) sul palco

Torna a Milano il Festival Risveglio di periferia, rassegna a cielo aperto di teatro, musica, performance e poetry slam al Barrio’s della Barona, periferia sud di Milano come atto simbolico di rinascita culturale ora che teatri e spettacoli dal vivo hanno ripreso la loro attività. 

Donne che varcano i confini

È in partenza la seconda edizione di e.lette, una rassegna di incontri dedicata a esplorare le scritture e le immagini di donne che varcano i confini.