Pappa d’avena per tutti

Porridge, la colazione preferita degli anni ’20

Tempo di lettura: 3 minuti

Molti di noi hanno scoperto il porridge da piccoli, durante una vacanza studio in UK e – diciamolo – ne sono quasi sempre rimasti schifati. Che cos’era quella roba che pensavamo fosse adatta solo per “scaldare” i cavalli?

Il calore dell’avena

Quando noi avevamo già le merendine del Mulino Bianco, i bambini inglesi mangiavano ancora porridge, probabilmente uguale a se stesso dall’alba delle notti sassoni. Sarà per questo che circolano senza calze anche in pieno inverno? L’avena è un cereale spiccatamente riscaldante ed è particolarmente adatta ai climi e ai mesi freddi

Negli ultimi decenni il porridge è stato rivalutato grazie a un nuovo approccio all’alimentazione sportiva e grazie ad attente campagne di marketing di aziende che fanno pagare porridge blu – bellissimo da instagrammare – come se fosse tartufo. La colazione del momento è il porridge, non c’è dubbio. Abbiamo persino scoperto che non fa schifo per niente, anzi è buonissimo.

Fai colazione come un re, pranza come un principe, cena come un povero.

Il porridge vale una colazione completa, nutriente e che sazia a lungo. In questo modo, si rispettano i ritmi biologici dell’organismo che vede il metabolismo molto attivo nelle prime ore della giornata – a partire dalle 3-4 del mattino – per avere un calo fisiologico attorno alle 22-24. Alcuni autori collegano questi cambiamenti metabolici all’attività e ai ritmi, in accordo con la natura, che l’uomo aveva per procacciarsi il cibo.

Se l’uomo primitivo non era in grado – già dalle prime ore del giorno – di mangiare, significava che c’era carenza di cibo in natura. In queste condizioni il fisico – attraverso il suo sistema metabolico – provvedeva in automatico ad accantonare il cibo in riserve di grasso.

Questo stato che noi ereditiamo dall’uomo preistorico, ai giorni nostri non corrisponde a una condizione di bisogno ma mantiene i suoi effetti. Pertanto, se consumiamo cibo di sera piuttosto che al mattino lo disponiamo in riserve, viceversa le calorie assunte al mattino attivano il metabolismo e vengono utilizzate molto più rapidamente.

Questo tipo di colazione è particolarmente interessante perché, oltre ad essere nutriente, garantisce un apporto di grassi insaturi di origine vegetale, fibre, proteine, e carboidrati in modo da avere più energia, meno depositi di grasso e meno infiammazione grazie alle proprietà specifiche dell’avena.

Se poi vuoi anche tu il porridge blu, è sufficiente che tu aggiunga della spirulina (ricca di proteine) alla nostra ricetta.

A prova di atleta

Portata Colazione
Cucina Britannica
Preparazione 5 minuti
Cottura 10 minuti
Porzioni 2 persone

Attrezzatura

  • 1 Pentola
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 2-4 ciotole

Ingredienti

  • 850 g latte scremato o sostitutivo
  • 80 g fiocchi d'avena decorticata biologica
  • 1 cucchiaio uva passa
  • 1 cucchiaio frutti rossi disidratati
  • 30 g mandorle a scaglie
  • 1 cucchiaio cocco grattugiato o mele disidratato
  • 2 cucchiai miele

Per guarnire:

  • q.b. frutta fresca di stagione

Istruzioni

  • Metti in una pentola i fiocchi d'avena con il latte.  Porta a ebollizione e lascia cuocere per circa 6-10 minuti o fino a quando vedrai che l'avena sarà quasi disfatta e il porridge avrà assunto un aspetto cremoso. Attenzione! Il porridge si attacca alla pentola alla velocità della luce. Va mescolato spesso.
  • Spegni il fuoco e aggiungi tutta la frutta secca. Prima di aggiungere il miele, lascia intiepidire leggermente il porridge.
  • Versalo in 2-4 ciotole e consumalo tiepido o freddo come un budino, guarnito con la frutta fresca che preferisci.

Note

Le varianti al porridge sono tutte quelle che il tuo gusto detterà, in base alla disponibilità e alla stagione.
Puoi aggiungere cacao, cannella, proteine in polvere o spirulina e regolare la dolcezza a tuo piacimento, eventualmente sostituendo il miele con un altro dolcificante naturale.

Cose da sapere se ti fai un porridge

Il porridge può essere preparato con qualsiasi sostitutivo del latte.

Si può mangiare tiepido ma è squisito ben freddo come un budino, accompagnato da frutta fresca.

Se lo prepari alla sera, per fare colazione alla svelta, ti basterà allungare la mano in frigorifero e avrai a disposizione un pasto completo; è ottimo anche se al pomeriggio hai bisogno di molta energia in vista di un allenamento serale.

Acquista avena biologica e decorticata, in modo che durante la cottura si disfi in fretta diventando mucillaginosa.

Se fai il porridge caldo per la colazione in una fresca mattina d’autunno o d’inverno, puoi accorciare i tempi di cottura mettere l’avena nel latte prima di andare a letto, in modo che diventi soffice.

In qualità di Affiliato Amazon riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei

SCRITTO DA

Leggi anche

Inaugura il 21 giugno SECRET PAPERS, una personale di Jacopo Prina. In mostra a Como presso DEP design store, 21 lavori dell'artista milanese.
Arriva in Italia la prima personale dedicata a Shepard Fairey (OBEY), uno degli street artist più influenti e acclamati a livello internazionale. Dal 16 maggio al 27 ottobre 2024 alla Fabbrica del Vapore di Milano
Il 13 aprile 2024 inaugura, presso la Fondazione Antonio Dalle Nogare di Bolzano, «I just don’t like eggs!» di Andrea Fraser, la prima mostra personale dedicata da un’istituzione italiana alla ricerca dell'artista, scrittrice e pensatrice.
Dal 12 al 14 aprile, il Castello di Strassoldo di Sopra farà da cornice alla manifestazione Magici Intrecci Primaverili, un evento imperdibile per gli amanti dell'artigianato, del giardinaggio e del buon cibo.