Dolcezza da strada

Lo Strauben, il fritto peccaminoso

Tempo di lettura: 2 minuti

Per chi non avesse mai viaggiato in terre tirolesi, gli Strauben sono frittelle dolci, di grandezza variabile tra il piattello per il tiro a volo e il frisbee; si friggono colando la pastella nello strutto come una spirale e si mangiano con tanto zucchero a velo e marmellata di mirtilli rossi o frutti di bosco.

“La ricetta degli Strauben la trovi dappertutto su internet, il problema è avere l’attrezzo per colare la pastella”. cit. Un’Amica

L’attrezzo in questione è un semplice imbuto di metallo con il manico lungo, in modo da non scottarsi con gli schizzi d’olio che potrebbero levarsi dalla pentola. Le versioni più costose sono provviste di un tappino a molla, pratico ma assolutamente poco necessario.

Utilizzo virtuoso del dito medio

La giovane da cui proviene la nostra ricetta tappava l’imbuto con un dito, per la precisione con il medio. È un sistema un po’ grezzo, ma la fanciulla in questione era in grado di friggere uno Strauben al minuto per una platea di qualche centinaio di persone. Si può supporre che, di fronte a qualsiasi critica, quel dito medio avrebbe avuto rapidamente un altro utilizzo.

La ricetta casalinga

Portata Dessert
Cucina Austriaca
Preparazione 15 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 25 minuti
Porzioni 4 persone

Attrezzatura

  • Casseruola a bordi alti per friggere
  • Imbuto speciale per strauben
  • Carta assorbente
  • Fruste elettriche

Ingredienti

  • 250 g latte
  • 20 g burro
  • 200 g farina
  • 3 uova
  • 1 bicchierino grappa
  • q.b. olio d'arachidi per friggere
  • q.b. zucchero vanigliato per servire
  • q.b. confettura di mirtilli rossi per servire

Istruzioni

  • Per prima cosa, fai intiepidire il latte con il burro, finché non è sciolto.
  • Separa il tuorli dagli albumi e monta i bianchi a neve.
  • Unisci al latte la grappa e i tuorli, poi stempera bene la farina per ottenere una pastella.
  • Incorpora gli albumi montati alla pastella, prima un terzo e poi gli albumi restanti, mescolando sempre con delicatezza dal basso verso l'alto
  • Metti nella casseruola almeno tre dita d'olio e portalo a 180°C.
  • Versa la pastella nell'imbuto, tappando il foro con un dito, con un piattino da caffè o con un cartoncino.
  • Lascia colare la pastella nell'olio, imprimendo un movimento a spirale, partendo dal centro.
  • Fai dorare per pochi istanti e poi gira lo Strauben con una paletta o delle pinze.
  • Scola lo Strauben su carta assorbente e servilo subito con la guarnizione di zucchero e marmellata

Solo e sempre marmellata!

Negli ultimi anni, gli Strauben sono passati da tipico dolce da festa paesana, a street food per ragazzini affamati. Con le crêpes condividono il destino d’essere molto buoni e pochissimo costosi, quindi sono inevitabilmente entrati a far parte di quei cibi che in tempi recenti sono stati cresimati dalla Nutella.

Tu non farlo. Se il gusto popolare ha decretato che gli Strauben devono essere accompagnati da una marmellata acidula non è un caso. Una composta leggermente acida “sgrassa” in bocca il sapore del fritto, riequilibrandolo, mentre altre guarnizioni industriali rischiano di ucciderti al terzo boccone.

In qualità di Affiliato Amazon riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei

SCRITTO DA

Leggi anche

Il desiderio è il tema della III°edizione di (un)fair, in programma dall’1 al 3 marzo 2024 al Superstudio Maxi di Milano. Ecco cosa non perdere.
Partiamo alla scoperta di una iconica serie TV dei primi anni '80, e di tutto il mondo dietro le sue quinte.
Pianifichi un’escursione romantica nel capoluogo lombardo? Ecco dieci (e più) cose romanticissime che puoi fare ma spendendo pochissimo.
Non esiste, per il bibliofilo, un piacere maggiore di quello che si prova sfogliando le pagine del bestiario curato da Domitilla Dardi e pubblicato da 24 ORE Cultura