Grandi classici

Come si fa il Negroni

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Negroni fa parte degli “aperitivi in rosso”, quei drink che annoverano tra gli ingredienti e in proporzioni variabili bitter Campari e vermouth rosso. Ha un sapore amaro tipico dei cocktail pre dinner e classicamente aperitivi.

La cosa che saprai di sicuro, soprattutto per esperienza diretta, è che il Negroni non è un aperitivo per spiriti pavidi: ha una gradazione alcolica piuttosto alta, tra le più alte tra i drink classici e si attesta tra i 20 e i 28 gradi alcolici.

Se sei un neofita nella preparazione dei cocktail, invece, forse non sai che il Negroni può vantare un secolo di storia, dal momento che fu suggerito dal Conte fiorentino Camillo Negroni al suo barman di fiducia attorno al 1920. Il Conte, abituato a bere come aperitivo un coctail che all’epoca si chiamava Milano-Torino, analogo all’Americano, un giorno chiese di sostituire il selz con il gin e aggiunger una fetta d’arancia di cui era ghiotto: da quel momento il Negroni non passò più di moda.

Solo tre ingredienti e una scorzetta

Il Negroni è molto semplice da fare, bastano bitter Campari, vermouth rosso e gin in parti uguali. Il bicchiere adatto è un tumbler basso o old fashion in cui dovrai mettere la giusta quantità di ghiaccio e, alla fine, aggiungere una fettina d’arancia o una scorzetta di limone.

L'aperitivo del Conte Camillo

Portata Drinks
Cucina internazionale, Italiana
Preparazione 3 minuti
Tempo totale 3 minuti
Porzioni 1 persona

Attrezzatura

  • 1 bicchiere tumbler basso
  • 1 bar spoon
  • 1 coltellino

Ingredienti

  • 3 cl bitter Campari
  • 3 cl gin
  • 3 cl vermouth rosso
  • 1 fetta arancia

Istruzioni

  • Riempi un bicchiere di tipo tumbler basso con del ghiaccio. Versa contemporaneamente il Campari e il gin, poi il vermouth rosso.  Mescola rapidamente con il bar spoon e aggiungi una fettina d'arancia.

In qualità di Affiliato Amazon riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei

SCRITTO DA

Leggi anche

Design therapy con Polet di Achille Castiglioni

Dal 7 al 9 ottobre, in occasione della quarta edizione di EDIT – la fiera napoletana dedicata al design editoriale e d’autore – l’azienda Twils presenta la riedizione di Polet in chiave ironica e divertente.

Turning pain into power al Kunst Merano Arte

Dal 15 ottobre 2022 fino al 29 gennaio 2023, il Kunst Meran Merano Arte ospita la mostra collettiva TURNING PAIN INTO POWER che pone l’accento sul potenziale dell’arte nel risvegliare e incrementare la consapevolezza sulle ingiustizie sociali e politiche.

Giulio Romano, il talento del designer a Palazzo Te

La mostra “Giulio Romano, La forza delle cose” al Palazzo Te ricostruisce il genio dell’artista anche negli oggetti di design, recuperati attraverso prestiti internazionali e opere ricreate per riportare in vita gli oggetti perduti e godere del loro fascino senza tempo. A mantova dal 8 ottobre 2022 al 8 gennaio 2023.