Burning bright

Serena Confalonieri, il design del viaggio psichedelico

Tempo di lettura: 2 minuti

Visitabile dal 5 novembre 2022 al 7 gennaio 2023, all’interno degli spazi del Contemporary Cluster di Palazzo Brancaccio a Roma. Burning Bright è la prima mostra personale di Serena Confalonieri: un allestimento alla scoperta dell’immaginario sognante e colorato che permea tutti i progetti della designer.

Serena Confalonieri – Servomuto Venus lamp

Il titolo rimanda alla poesia ‘The Tyger’ di William Blake, autore che per primo ha voluto esplorare il concetto di ampliamento della percezione. Serena Confalonieri presenta un percorso che racconta il suo lavoro sulla base della percezione del colore, attingendo alle ricerche di Aldous Huxley (estimatore della poesia di Blake a cui spesso fa riferimento) sulle alterazioni percettive conseguenti all’uso di droghe psichedeliche, descritte nel suo saggio ‘Le porte della percezione’. Burning Bright accompagna lo spettatore all’interno di un viaggio vibrante e coloratissimo, in cui la vista e tutti gli altri sensi vengono iperstimolati da cromie forti e pattern caleidoscopici.

“..sempre mi era sembrato possibile che, attraverso l’ipnosi, per mezzo della meditazione oppure prendendo la droga adatta, avrei potuto cambiare la mia coscienza ordinaria in modo da essere in grado di conoscere dall’interno ciò di cui parlano il visionario, il medium e perfino il mistico.”

Aldous Huxley, ‘Le Porte della Percezione’

La mostra ospita una selezione dei lavori di Serena Confalonieri: prodotti realizzati per importanti aziende del design – Gebrüder Thonet Vienna, Illulian, Lanificio Leo, l’Opificio, Medulum, MM Lampadari, Sambonet, Servomuto, Wall&Decò –  in varianti customizzate ad hoc per Burning Bright, progetti inediti e una selezione di pezzi provenienti dalle autoproduzioni della designer. L’insieme di questi elementi dà vita a un percorso psichedelico all’interno di 7 diverse stanze, creando un’esperienza che ci porta attraverso un viaggio mentale ma anche fisico, verso luoghi esotici e mistici.

Serena Confalonieri | Nebula Bong ph. Stefania Zanetti

Cover photo: Serena Confalonieri – Illulian – LAKI OVAL CUT-OUT

In qualità di Affiliato Amazon riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei

Leggi anche

Sabato 28 gennaio 2023 alle ore 18, a Palazzo Vizzani, apre al pubblico la mostra And We Thought III, progetto che indaga principalmente il concetto di autorialità: può un’intelligenza artificiale generare arte?
È il 4 dicembre 1953. C’è un uomo, con un vestito scuro, che corre nei campi vicino alla stazione ferroviaria di Alessandria. Scopri la storia di Eugenio Gaggiotti.
Monarca dei record, sovrana di stile, ultima vera icona pop del nostro tempo che ha ispirato serie televisive, film, canzoni e opere d’arte, Sua Maestà la Regina Elisabetta II è protagonista della mostra "Lilibet. The Queen", promossa dal 19 gennaio al 20 febbraio 2023 da Agostino Art Gallery di Milano.
Questa è la storia di uno dei più grandi disastri della Liguria, avvenuto il 13 agosto 1935, quando il lago artificiale di Ortiglieto, sulle alture di Molare, tracimò a seguito di piogge torrenziali di incredibile portata, sfondando un muraglione di appoggio e disintegrando una montagna, per poi abbattersi a valle con una violenza inaudita. È una storia speciale che i nonni raccontano ancora ai nipoti, sulle montagne dell’Appennino, e che ha lasciato una ferita mai rimarginata nella valle del fiume Orba.