Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Estate italiana

AmbriaJazz: coltivare bellezza attraverso la musica

Tempo di lettura: 2 minuti

Quest’anno molte persone hanno scelto di rinunciare a lunghi viaggi e riscoprire la bella Italia, un po’ per non prendere gli aerei e in larga parte per sostenere l’economia locale.

In provincia di Sondrio ogni anno c’è un Festival molto interessante da scoprire, sia per i luoghi in cui viene proposto che per la musica. Magari può essere d’ispirazione per programmare una breve vacanza in Valtellina e unire la bellezza del paesaggio alla passione per il jazz.

AmbriaJazz Festival 2020

È la più consistente e diffusa proposta musicale jazz e contemporanea di qualità nella provincia e si svolge con la realizzazione di concerti in luoghi di interesse storico culturale da valorizzare.

Per la sua natura itinerante, il Festival racconta l’identità valtellinese e valchiavennasca con attenzione ai talenti emergenti e ai nuovi progetti del panorama jazzistico nazionale ed internazionale.

Da sempre nel Festival AmbriaJazz ogni concerto è realizzato in un luogo diverso per arrivare il più possibile vicino alla gente, dalla città alle piccole frazioni montane. La musica è il linguaggio universale per unire le popolazioni, per parlare a tutte le categorie sociali, per arginare i danni della solitudine che spesso affligge i cittadini, specie i giovani e le donne in queste zone. 

È pensando a loro che per AmbriaJazz per il 2020 è stato scelto il tema Coltivare Bellezza, che in Valtellina è anche coltivare il territorio e tutto ciò che esso offre. E in periodi complicati come questo, abbiamo davvero bisogno di Bellezza.

Proprio con la bellezza generata dalla musica il Festival mette in comunicazione le persone usando il linguaggio universale che scaturisce dalla vibrazione delle note. 

La musica è alla base della vita, ogni essere umano ma anche animale, riconosce le pulsazioni ritmiche del cuore, ogni cellula viva (anche vegetale), produce vibrazioni per comunicare con quelle vicine. La Musica è una potente forma di comunicazione che opera direttamente sulle emozioni, così universale da essere compresa da ogni essere vivente.

Ho assistito al concerto di Berbenno, sul sagrato di una bellissima chiesa in mezzo alle montagne, all’imbrunire. 

Lo scenario era davvero suggestivo e la musica del Marco Bardoscia Trio è stata emozionante e coinvolgente. Mi sono sentita davvero fortunata d’essere lì in quel momento. Ho percepito la passione e la cura che c’è dietro l’organizzazione di un festival di questo tipo e l’attenzione ai dettagli (anche quelli sanitari) mi hanno permesso di godermi la serata senza pensieri.

AmbriaJazz Festival 2020
dal 10 luglio al 14 agosto
info e programma: www.ambriajazzfestival.it/

In qualità di Affiliato Amazon riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei

SCRITTO DA