Moda, arte digitale e collezionismo tradizionale

Barbie e Ken entrano nel mondo NFT

Tempo di lettura: 2 minuti

Barbie®, con i suoi 62 anni di storia, entra nel mondo della moda del futuro. La celebre bambola, riconosciuta a livello mondiale come personaggio influente e arbitro nel mondo fashion e della cultura pop, crea un’intersezione tra arte e collezionismo. 

In collaborazione con il noto brand lusso Balmain, Barbie® è entrata nel mondo dell’arte digitale per la prima volta nella sua storia. Insieme hanno lanciato tre NFT unici di avatar di Barbie e Ken, caratterizzati dai look completi di Balmain, ognuno accompagnato da un set di capi unici Balmain a misura di bambola, creando così una collezione d’arte sia fisica che digitale.

Chicche per collezionisti d’avanguardia

Tre Barbie® One-of-a-Kind x Balmain NFT, sono visibili sulla piattaforma Mattel Creations e sono state vendute attraverso un’asta online ospitata su mintNFT, dall’11 al 14 gennaio, garantendo agli acquirenti un posto unico nella storia della moda proprio ora che si sta spostando nel mondo “virtuale”.

“Insieme, Barbie e Balmain stanno creando un nuovo capitolo nella storia delle industrie di giocattolo e moda”, afferma Richard Dickson, Presidente e Chief Operating Officer di Mattel. 

“Come casa di moda volta all’innovazione in modi inaspettati e gioiosi, Balmain, sotto la direzione creativa di Olivier Rousteing, è il partner perfetto per tradurre l’iconografia unica di Barbie in una moderna iterazione dell’arte digitale e della moda fisica”.

New French style

La linea di prêt-à-porter e accessori Barbie x Balmain si ispira all’estetica e all’opulenza consolidate che Rousteing ha affermato con successo negli ultimi dieci anni e le filtra attraverso l’obiettivo di Barbie. 

Da un nostalgico logo Barbie degli anni ’90 a un Pantone “Barbie pink” fino all’iconica confezione di Barbie, la collezione di oltre 50 pezzi disponibili sul sito Balmain, intreccia l’iconicità del giocattolo con i segni distintivi della griffe, come i suoi motivi marinière e Labyrinth. 

La promozione è stata concettualizzata e disegnata da Charlotte Stockdale e Katie Lyall e fotografata da Norbert Schoerner

Barbie e Balmain condividono una grande passione per l’iconografia brillante e ottimista, e qui si uniscono, in un omaggio equilibrato e indossabile, all’esuberante eredità di entrambi.

“[…]Barbie e Balmain si stanno imbarcando in un un’avventura decisamente multiculturale, inclusiva e sempre piena di gioia”, osserva Olivier Rousteing. “Per questa collaborazione, ci stiamo basando sul New French Style delle più recenti collezioni di Balmain, dimostrando ancora una volta che Balmain si ispira alle reali diversità e bellezza che troviamo nei boulevard parigini di oggigiorno. Questa collezione rifiuta qualsiasi limitazione arbitraria di genere – questa è una collezione 100% unisex. Perché, proprio come asserisce la Barbie dei nostri tempi, non c’è più niente che ci trattiene!”

In qualità di Affiliato Amazon riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei

SCRITTO DA

Leggi anche

Dal 22 Ottobre 2022 al 13 Gennaio 2023 il Museo Piaggio ospita "Le Icone del Made in Italy", in mostra una trentina di opere di Stefano berardino che dialogano con i prodotti Piaggio più celebri.
Questa edizione del Calendario Pirelli è stata dedicata dalla fotografa australiana Emma Summerton alle sue muse, alle molte donne che l’hanno ispirata e guidata nei percorsi e nelle scelte come artista e come persona. 
il 26 e 27 novembre e 3 e 4 dicembre i giardini seicenteschi dell'Uccelliera e della Meridiana della Galleria Borghese saranno aperti ai visitatori del museo.
Fino al 19 febbraio 2023, The Horror Show! alla Somerset House di Londra offre un viaggio nel ventre della psiche culturale britannica con oltre 200 opere degli artisti più provocatori.