Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Mondogatto che 2020!

Gatti in lockdown

Tempo di lettura: 3 minuti

Mondogatto che annata!

Noi umani abbiamo vissuto questi mesi come un periodo di solitudine e, non appena ci è stato, possibile, abbiamo cercato compagnia. Guarda caso, i gatti sono stati lì per noi.

Se non ce l’hai è il momento giusto per pensarci

Probabilmente è successo anche con i cani ma, frequentando i gruppi di gattari, mi è sembrato di capire che improvvisamente tutti si siano svegliati una mattina e abbiano adottato un gatto. Probabilmente non frequento gente molto attiva – quelli del team cane fanno una vita troppo faticosa – persone desiderose di trascorrere le loro ore di relax all’aria aperta con il loro quadrupede di riferimento. Dalle mie parti, la tipica pigrizia felina va forte e, davanti a tutto questo improvviso interesse, non posso che dire fantastico ma aspettaun gatto è per sempre.

Piccola guida all’adozione

Di sicuro il lockdown – declinato in tutte le sue fastidiose sfumature, comprese le illusioni di semi libertà vigilata – è il momento buono per portare a casa un micio, non solo per appagare il nostro bisogno di coccole ma soprattutto per facilitare l’inserimento in casa della creatura. Il micio non starà troppo a lungo da solo in un ambiente sconosciuto e potremo dedicargli tempo di qualità non sono giocando con lui e coccolandolo ma anche insegnandogli le abitudini che segneranno la nostra convivenza felice.

Dove trovo un micio adatto a me?

Rivolgiti a volontari della tua zona, le associazioni e i gattili o sbircia nei gruppi sui social. Parla a lungo con i volontari per spiegare bene le tue esigenze e quali possibilità puoi dare tu a un gatto, dal momento che tu sarai tutto il suo mondo. Una cosa che sarebbe meglio non fare è puntare il dito e dire voglio quello che è tanto carino: è impossibile non restare stregati dalla loro bellezza ma il parametro per trovare il gatto giusto per te non si basa sull’estetica. È molto più crudele divorziare da un gatto che da un coniuge inadatto.

Ricordati che stai scegliendo un compagno di vita: lo vuoi sveglio o dormiglione? Se hai già altri gatti o hai intenzione di adottarne più di uno, scegline uno pacioccone. Se ne vuoi uno di razza, studia bene le loro caratteristiche e lasciati guidare da un allevatore serio: forse non hai lo spazio per un gigantesco Maine Coon o la pazienza per un diabolico Siamese

Anche l’età è importante e ci sono tanti mici adulti che hanno bisogno di una nuova casa: ti saranno grati per sempre, ripagandoti con un extra di dolcezza.

Cosa pensano i gatti del lockdown?

Noi bisognosi di coccole ci siamo buttati sui gatti ma i gatti cosa ne pensano? Si aprono due scenari antitetici

Gli Stalker – Gli stalker sono le cozze appiccicose: Wow! Il mio umano è sempre in casa, tutto per me, che bello! Stanno sempre in mezzo, ti passeggiano sulla tastiera del PC, dormono sul bilancio appena stampato, fanno agilmente yoga tra le tue gambe mentre tenti maldestramente la posizione dell’aratro, miagolano a squarciagola durante l’interrogazione in DAD perché loro devono partecipare alla tua vita sempre e ad ogni costo. Vuoi fare qualcosa? La fai con il gatto addosso e tu zitto. Ho notato che i gatti stalker, per quanto già abituati al Cat Sweet Hotel, erano un po’ persi lontani dai padroni, sintomo che tutta questa convivenza forzata ha creato una simbiosi ulteriore.

Gli Scocciati – Gli scocciati sono quelli che prendono l’isolamento domiciliare come un’invasione di territorio: Ma quando te ne vai? Io stavo così bene quando uscivi la mattina, io avevo i miei ritmi. Sono gatti stressati dalla situazione almeno quanto noi. Infatti, non a caso, in ambito veterinario sono aumentati i casi di sindromi specifiche come cistiti, alopecia, obesità e diabete. Per quanto ci amino, gli scocciati hanno bisogno dei loro spazi. Alla fine del lockdown le nostre vite torneranno gradualmente alla normalità, quindi è il caso di prendere le cose con calma. Forse un giorno, quando staremo di più lontani da casa come prima, potremo pensare a prendere un secondo micio per fargli compagnia.

In qualità di Affiliato Amazon riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei

SCRITTO DA