Il secondo giorno di Primavera Sound è sempre il più difficile. Non c’è l’entusiasmo sfegatato del primo giorno, non c’è lo sfattismo totale dell’ultimo, che ti fa dire ma tanto cosa rincaso a fare, se Dj Coco mi mette le Spice Girls e ormai albeggia? Il venerdì del Primavera Festival è una sorta di tentativo inconscio di salvare il salvabile, i piedi per il giorno dopo, le borse sotto agli occhi dal giorno prima (per tutto questo, e molto altro, Cosebelle viene sempre in soccorso con un sacco di tip utilissimi, ma poi, che volete, è pur sempre una fatica). Nel frattempo, come sempre, quei matti degli organizzatori si divertono a infarcire ogni giorno con una sfilza di artisti – spesso in contemporanea – che ovviamente ci faranno rimpiangere di non essere nati con le rotelle. Per di più, con il nuovo stage sempre più perfezionato e imperdibile sulla spiaggia, il Primavera Festival va verso l’ambizione nobilissima e spagnolissima di non chiudere mai. Dopo una nottata a zompare vuoi per caso perderti sei ore di djset di Floating Points? Pover’uomo, almeno un po’ dovremo sentirlo, no? Dopotutto un paio d’anni fa ci ha fatto aprire il festival all’una del pomeriggio con un djset funky veramente fantastico.

Ecco, il venerdì è un giorno complicato e quindi la Cassettina del venerdì terrà conto di un po’ di sfizioserie, cercando di evitare le troppe calche, le troppe ansie (salvo i must tipo The National e HAIM). Una delle soluzioni migliori per sopravvivere al secondo giorno di Primavera Sound, infatti, è prendersela comoda. Non farsi prendere dal terrore di perdersi qualcosa, studiare con cura gli stage e andare per gruppi, magari prediligendo quelli meno tragici dal punto di vista delle folle oceaniche. Come sempre, scegliere dieci pezzi è stata dura e non significa che vedremo soltanto questi artisti (ad esempio cercheremo di non perdere Tyler, the Creator, Cigarette after sex, The Black Madonna e i già citati Superorganism), ma qui abbiamo scelto dei pezzi tattici e che suonino bene. Dopotutto le Cassettine sono pensate per tutti, anche per chi al Primavera Festival non c’è e magari sta annaffiando le piante. Non pensiamo mica solo alla nostra caducità fisica, siamo delle dannate altruiste.

Premete play e via.

 

__

Le altre Cassettine le trovate qui.

I nostri (tanti) post dedicati al Primavera Festival qui.

La copertina della Cassettina del venerdì è di Alessandra Tecla Gerevini.