Esporsi al sole è importante dal punto di vista medico per molti motivi: ci permette di produrre la vitamina D, fortifica le nostre ossa e migliora l’umore! Ma allo stesso tempo è una abitudine pericolosa, se fatta senza le dovute protezioni, perché rischiamo di danneggiare la nostra pelle.

È fondamentale chiarire fan dall’inizio che un’alimentazione pensata per difenderci dai raggi solari non è sufficiente da sola a salvaguardarci e va accompagnata all’utilizzo di creme solari protettive adatte al nostro fototipo!

La prima difesa che abbiamo contro i raggi solari è già presente nelle cellule della nostra pelle, sono i melanociti che producono la melanina che è il pigmento scuro che fa da filtro naturale. A questa strategia difensiva del nostro organismo possiamo dare un consistente aiuto con alcuni cibi, o meglio alcune sostanze presenti negli alimenti che sono gli antiossidanti.

Gli antiossidanti aiutano infatti a mantenere l’integrità della pelle e a potenziare la difesa contro l’azione nociva dei radicali liberi. In questo modo (e ribadiamo in associazione all’utilizzo delle creme solari specifiche) potremo avere una bella abbronzatura limitando i danni alla pelle.

I più potenti antiossidanti sono:

  • I carotenoidi, pigmenti dal colore arancio-rosso che si trovano nelle carote, nei peperoni, nei pomodori, nelle albicocche, nel melone, nelle pesche, nel pompelmo, nelle arance. Tra i carotenoidi più “famosi” che assorbono la radiazione solare e con il maggior potere antiossidante ricordiamo il licopene e il betacarotene.
  • La vitamina C, una vitamina idrosolubile che non siamo in grado di produrre autonomamente e che dobbiamo prendere da alimenti come i ribes, i peperoni, la rucola, i kiwi, le cime di rapa, i cavoli, gli spinaci, le fragole, i broccoli, le arance e i limoni.
  • La vitamina E, una vitamina liposolubile che protegge le membrane cellulari, contenuta in oli, semi, frutta secca, cereali e verdure a foglia verde.
  • La vitamina A o retinolo, importante per la pelle perché stimola la produzione di collagene e partecipa alla cicatrizzazione. La vitamina A si trova principalmente in latte, latticini e fegato, ma il betacarotene è il suo precursore quindi frutta e verdura dal colore arancione ne stimolano la produzione.
  • I polifenoli, si trovano nei vegetali con colorazione rossa-viola tipica di fragole, more, lamponi, ribes, radicchio. Inoltre dosi significative si hanno anche nel tè, nel cacao e nel vino rosso.

Gli antiossidanti non sono gli unici difensori della pelle, segnaliamo anche gli Omega 3 e il Selenio presenti nel pesce e nei frutti di mare e gli Omega 6 degli oli e della frutta secca. Questi proteggono le membrane cellulari preservandone l’integrità e la compattezza.

In questi mesi estivi in cui ci esponiamo ai raggi solari l’alimentazione dovrebbe essere basata su frutta e verdura di stagione dal colore arancio-rosso-viola condita con olio d’oliva e/o arricchita con semi oleosi o frutta a guscio. La nostra pelle ci ringrazierà!

 

Illustrazione di Giulia Zoavo.