Tempo delle mele

Frittelle di mele con pastella di lievito madre

Tempo di lettura: 2 minuti

Le frittelle di mele sono una delle tante ricette in cui puoi applicarti quando in frigorifero hai una certa abbondanza di lievito madre liquido e appartieni giustamente alla scuola di “il lievito non si butta mai via” ma non hai veramente voglia di accendere il forno nemmeno per una pizza.

Le ricette per utilizzare il lievito con una certa frequenza, senza necessariamente panificare, sono numerose ma le frittelle di mele sono insuperabili nei mesi in cui sembra che una frittella dolce non sia un peccato mortale per il metabolismo (una passeggiata al freddo e ne è rimasto solo il ricordo).

Le frittelle di mele non hanno bisogno di essere cotte con una frittura profonda. Al posto della friggitrice, puoi usare la normale pentola che useresti per friggere con circa due o tre dita d’olio.

Nonna Papera scansati

Portata Dessert
Cucina Italiana
Preparazione 30 minuti
Cottura 30 minuti
riposo della pastella 2 ore
Porzioni 4 persone

Attrezzatura

  • 1 coltello pelucchino
  • 2 piatti
  • 1 friggitrige o pentola per fritti
  • 2 forchette
  • q.b. carta per fritti

Ingredienti

  • 3 mele Golden grandi
  • q.b. olio di arachidi o girasole per friggere
  • q.b. zucchero semolato
  • q.b. cannella in polvere

per la pastella:

  • 300 g lievito liquido rinfrescato nelle ultime 24 ore
  • 100 g farina 0
  • 100 g latte intero
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino sale
  • 2 cucchiaini zucchero
  • q.b. scorza di limone grattugiata

Istruzioni

per la pastella:

  • per prima cosa prepara la pastella mescolando il lievito liquido con tutti gli altri ingredienti indicati. Copri la ciotola con della pellicola e tieni la pastella al tiepido per circa un paio d’ore.

al momento di preparare le frittelle:

  • togli il torsolo alle mele, sbucciale e poi affettale spesse circa un dito (1,5 centimetri andranno bene). Le mele devono essere a temperatura ambiente.
  • prepara un piatto coperto di carta assorbente per fritti e un altro piatto in cui verserai dello zucchero semolato, mescolato alla quantità di cannella in polvere che preferisci.
  • scalda l’olio a una temperatura di 170*C.
  • tuffa una rondella di mela per volta nella pastella e friggi pochi pezzi contemporaneamente. Aiutati con due forchette.
  • non appena le frittelle saranno gonfie e dorate su entrambi i lati, sgocciolale e lasciale perdere l’olio in eccesso sulla carta assorbente.
  • non appena avrai terminato di friggere tutte le mele, passale una per volta nella miscela di zucchero e cannella e servile subito.

Note

Per evitare che le frittelle si raffreddino troppo, se ne stai cucinando molte, tieni il piatto da portata nel forno tiepido.

Quali sono le altre ricette che puoi sperimentare per utilizzare il tuo surplus di lievito naturale?

Puoi provare le piadine, i pancakes, il pane naan, i frisceu alla genovese e vari tipi di pasta fritta.

In qualità di Affiliato Amazon riceviamo un guadagno dagli acquisti idonei

SCRITTO DA

Leggi anche

Tra nevrosi, proiezioni e costruzione dell'identità, cercheremo di capire come funziona la paura. Questo processo incontrollabile e profondo, che può salvarci la vita ma anche rendercela impossibile.
Fino al 20 ottobre 2024, il Museo Archeologico Regionale di Aosta ospita la mostra "Artenumero: Gli artisti e il numero tra XX e XXI secolo". Uno sguardo unico sull’arte degli ultimi sessant’anni attraverso l’uso del numero.
Un nuova fragranza per ambienti creata da Salvina D’Angelo, ispirata ai profumi del Parco Nazionale del Gran Paradiso.
La storia del blu è una storia relativamente recente, e inizia nel cuore del medioevo. E prima?