How i wonder why you are on my skin.

Un argomento spinoso e cruciale nella vita di ognuna di noi: le rughe, quelle che ci han detto essere ricordi sul viso, segni di bellezza e maturità, gli stessi che poi han cercato insistentemente di cancellare armati Photoshop, rendendo lisce e perfette anche le cinquantenni (no Demi, non parliamo di te, non ci permetteremmo mai ). Tralasciamo questa evidente schizofrenia della società d’oggi e armiamoci di decisione e spensieratezza, per sentirsi meglio ed avere un aspetto curato, ma senza l’effetto plastificato Hollywood style.
Le pelli più soggette alla comparsa di rughe sono quelle secche, le miste e grasse un po’ più in ritardo ma non ne sono affatto immuni. In entrambe i casi non dimenticate mai di idratare la pelle col prodotto giusto, per intenderci quello che non vi costringe a spalmare il prodotto con la cazzuola nel caso delle pelli secche, ma neanche quelle creme che non si assorbono mai, se non con un massaggio vigoroso che, nel caso di pelli miste e grasse, stimolerebbe ulteriormente la produzione di sebo. Ora che arriva la bella stagione ricopritevi di crema solare, non indugiate, perché il bacio del sole è caldo e accogliente, ma può fare anche molto male e accelerare di molto la comparsa delle rughe. Anche in questo caso esiste una intera gamma di solari studiati per tutte le tipologie di pelle.
Non cominciate a 20 anni con le creme antirughe, la pelle non ne sarebbe contenta, piuttosto dedicatevi all’idratazione corretta. Quando verrà poi il tempo di cominciare con le battaglie ci sarà bisogno di tutta la costanza e la determinazione possibile.

Il contorno occhi sarà il primo punto critico e uno dei marchi leader dello skincare mondiale, Clinique, ha creato una linea intera di prodotti dedicata solo a questa zona sensibilissima e cruciale. Il prodotto più specificatamente antirughe è la Repairwear Intensive Eye cream, ottima dai trent’anni in su e sorprendentemente efficace. È consigliata la doppia applicazione, mattina e sera, ma nel caso di rughe leggere anche solo quella serale è più che sufficiente. Per il resto del viso entra in gioco un siero, Repairwear Laser Focus; tre o quattro gocce prima della normale idratazione per ridurre e prevenire la formazione di rughe e danni del sole.


Ma se questa è la grande tradizione dello skincare, vi segnialiamo i nuovi arrivati nella battaglia. Sono sieri e creme della No.7 made in Boots, celeberrima catena di profumerie/farmacie inglese, ora acquistabile anche nelle farmacie italiane.
Le armi sono potenti e efficaci, siete pronte ad essere meravigliose?