Come conciliare la vita on the road e il make up

La regola vuole che ai concerti rock si esageri con eyeliner e matita nera, il mascara deve diventare il migliore amico della serata e un bel rossetto deve fare da contorno perché pure se un po’ sparso fa tanto Courtney Love. L’effetto Kiss è sempre vietato, no matter what. Se viriamo sull’indie insistere col mascara non fai mai male, l’ombretto scuro sfumato alla Joan as PoliceWoman per le verisoni strong, oppure l’etereo pallore alla Regina Spektor con labbra rosse, rossissime, da bambola.

Ma facciamo un gioco: supponiamo di avere un concerto lontano da casa, una giornata e via, una sfacchinata da fangirl e poi il ritorno a casa, in quel caso cosa portarsi appresso? Ma aggiungiamo pure la peggiore delle ipotesi, che si viaggi in aereo e che le scorte debbano essere limitate e controllatissime, che si fa?

Questa la nostra ipotesi:

Nella foto:

Bustina portatrucco a banane – 1.95 € da H&M

Long Lasting Stick Eyeshadow – 4.80€ ai saldi da Kiko

NutriLabbra vellutante – 4.50€ da Erbolario

Solar Plum, Mac Lipstick – 14 € acquistato online

Blotting papers – 6.90 € da Kiko

E voi, cosa portereste dietro?