I Brasiliani che ci fanno le scarpe – OSKLEN

Più che di scarpe oggi voglio raccontarvi di un marchio brasiliano nato assolutamente per caso.

Ambasciatore dell’UNESCO, tra le 100 persone più creative del mondo del 2011 per Fast Company Magazine ed il primo brasiliano che ha scalato il Monte Bianco. Oscar Metsavaht è il fondatore di Osklen ed è un uomo ispirato che vede nell’ambiente circostante enormi possibilità di integrazione tra natura, cultura e società.

Metsavaht si è trovato a disegnare l’abbigliamento tecnico per la spedizione sulle Ande a cui ha partecipato a metà anni Ottanta e da lì ha capito che essere un medico sportivo non gli interessava poi molto.

In pochi anni Osklen è diventato un brand di lifestyle dal focus ambientalista che rappresenta il quotidiano di uomini e donne contemporanei in cui convivono design concettuale, materiali sofisticati e finiture esclusive.

Nelle collezioni Osklen si notano l’esuberanza della natura brasiliana in contrasto con il dinamismo delle metropoli mondiali. Delle sue linee di calzature, lo stesso Oscar Metsavaht afferma che attraverso le suole i piedi devono ” feel the ground, not absorb it”.

Di tutti i materiali utilizzati è fondamentale la sostenibilità ambientale così come lo è l’armonia che i processi manifatturieri devono mantenere nei confronti della natura. Per tutti capi della collezione Autunno-Inverno 2011/2012 e quindi anche per le calzature, Oscar Metsavaht ha desiderato andare back to essentials e rivisitare i classici che hanno determinato il carattere del marchio, reinterpretando dieci anni di collezioni Osklen purtroppo andati a fuoco nell’incendio degli archivi della casa di moda.