E’ l’ultimo post della stagione e posso dirlo, probabilmente sarà il più bello. Ma bello non significa niente, perciò diciamo completo. Perché se il primo è stato emozionante e se per tutti gli altri avevo una buona dose di ansia da prestazione, con questo non posso che desiderare di entrare in tutti i vostri cuori e non uscirne più, nemmeno durante la pausa estiva.

Iniziamo dal video, è vero che in meno di 7 minuti non si possono affrontare dettagliatamente le decine di operazioni necessarie alla realizzazione di una scarpa ma vi assicuro che è perfetto per ricevere un’infarinata di base sulla costruzione di una calzatura da donna.

Il brand responsabile del video è Shoes of Prey, un giovane marchio australiano fondato da 3 amici tutti ex-avvocati ora a capo di un team di 19 persone dislocate in 6 uffici nel mondo.

Shoes of Prey è la risposta alle vostre preghiere, è la soluzione ai vostri problemi, è il genio della lampada.

L’idea vincente, tanto semplice all’apparenza quanto macchinosa nella realizzazione, è quella di dare la possibilità ad ogni donna di creare la propria scarpa. E quando dico ogni donna intendo proprio TUTTE  le donne. Da quelle che indossano la taglia 31 (US 2,5 – UK child 12,5) a quelle che hanno il 49 (US 15 – UK 13) ma anche quelle che hanno la pianta stretta e perché no, pure quelle che ce l’hanno larga. Senza dimenticare chi ha i piedi di taglie diverse. Che così può smettere di acquistare due paia di scarpe e dover usare la destra di un numero e la sinistra di un altro.

Date uno sguardo alla pagina di partenza della customizzazione, potete scegliere tra 16 modelli base che poi potrete modificare a piacere cambiandone la punta, il tallone, il tacco, il platform. Potrete anche aggiungere accessori come cinturini, zip, fiocchi e bordi ma soprattuto scegliere i materiali ed i colori che preferite. Nota bene: potete richiedere campioni di pellami e colori nell’ipotesi – mica tanto remota – che siate indecise. Nota bene numero 2: ci sono anche 8 materiali vegani tra cui scegliere, 100% derivanti da materie NON ANIMALI (certificati).

Passiamo ad un po’ di numeri: in 24 mesi di attività Shoes of Prey ha visto progettare online 10 milioni di paia di scarpe, ognuna delle quali ha un prezzo finale che va dai 195$ ai 350$. Non ci sono limiti alle spedizioni, infatti con soli 15 euro è garantita la consegna in ogni luogo. Evidentemente, non ci sono nemmeno limiti alla fantasia, dato che ad oggi le combinazioni possibili arrivano a sfiorare quota 4 trilioni (ho dovuto leggere varie volte prima di figurarmi in testa quante sono). I tempi di lavorazione sono tra le 4 e le 6 settimane, consegna con corriere DHL compresa.

Shoes of Prey strizza l’occhio anche alle spose, ha inaugurato da poco la collezione Bridal e visto che matrimonio=damigelle c’è anche la possibilità di personalizzare le scarpe per le amiche della sposa che, come succede nei film, vestiranno tutte nello stesso colore e dovranno affrontare il piccolo ma non indifferente dramma delle scarpe da abbinare.

Avete le settimane contate prima del mio ritorno autunnale, giusto il tempo necessario per ordinare le vostre Shoes of Prey.

—————————–

ENGLISH VERSION

This is the last post of the season and I can tell it’s going to be the best one. But best one doesn’ t mean anything, let’s say complete then. If the first post has been thrilling and for the others during the year I have been worried about my performance, with this one I only wish to enter your hearts and never leave them, not even during summer holidays.

Let’s start from the video, it’s true that in less than 7 minutes you can’t really deal with dozens of manufacturing processes needed to set up a shoe but I must admit that it helps you perfectly to understand the basis behind the shoe-making.

The brand responsible of this video is Shoes of Prey, a young australian brand founded by 3 friends, ex-lawyers now leading a 19-people team working in 6 offices around the world.

Shoes of Prey is the answer to your prayers, the solution to your problems, it’s the Genie of the Lamp.

The winning idea, apparently simple but also complex in its fulfillment, is to give every woman the chance of creating her own pair of shoes. And when I say every woman I mean EVERY woman. Those who wear size 31 (US 2,5 – UK child 12,5) and those who wear 49 (US 15 – UK 13) but also those who need narrow sole and why not, also those who need wide sole. Not to forget women who need different size shoes. They can stop buying two pair of shoes and only use left one in a size and right one in another.

Have a glance at the starting page, your can pick one out of 16 basic styles that you can customize changing the toe, the back, the heel and the platform. You can also choose to dress up your shoes with accessories such as bows, zips, trims but above all you have the amazing opportunity to decide which material you want your shoes to be made of. Please note: you can ask samples of the materials and colors. Please note n.2: there are also 8 vegan materials you can choose among, they’re all 100% certified animal free.

Talking about numbers, in 24 months activity Shoes of Prey got 10 mln pair of shoes designed, each one costs between 195$ and 350$. There are unlimited shipments, as with only 15 euros you can have your shoes shipped anywhere in the world. It looks the creativity is unlimited too, as the possible combinations are now over 4 trillions (I had to read again and again before figuring out how many they are). Working processes take 4 to 6 weeks time to have the shoes delivered to the customer.

Shoes of Prey also blinks at brides, infact they recently introduced the bridal collection and, because wedding=bridesmaid, there’s also the opportunity to customize bridesmaid shoes in order to avoid the little but considerable matter of matching shoes.

Even if I am leaving you for summer holidays, I am coming back right in time for you to receive your Shoes of Prey and show me your creations.