Scarpe baciate dal sole: Matíko

Voi pensate mai a chi vive di fronte al mare in Australia, in California, in Florida e posti così … spettacolari?

Io mi sono sempre chiesta: com’è la loro vita? Lavorano facendo il conto alla rovescia per la puntatina quotidiana in spiaggia oppure sono così abituati da non darci importanza?

Io abito a 40 km dal mare, che non sono tanti ma sono abbastanza da farmi desistere quando ogni tanto penso “stasera esco presto dal lavoro e corro in spiaggia”. Non lo faccio mai: il traffico, la telefonata dell’ultimo minuto, la pigrizia. Immagino a quanto possa far vivere meglio stare almeno 9 mesi all’anno con il sole che ti da il buongiorno, con la possibilità di fermarsi un’ora in riva al mare a leggere un libro dopo una giornata di lavoro. Iniezioni di buonumore, vere e proprie flebo di positività. Noi invece abbiamo la nebbia. Volete mettere.

Devono essere stati l’aria californiana ed il panorama di Long Beach ad ispirare Jesse Howard, fondatore di Matíko, perché già dalla prima collezione di calzature che risale al 2003 ha saputo declinare le silhouettes più classiche nello stile un po’ funky che caratterizza la moda californiana.

Pensate per una donna che guarda avanti, che è attenta alle mode che verranno ma sapientemente studiate sulla base dell’artigianalità e della qualità dei materiali europei, tra i modelli su cui puntare spicca la pantofola che continueremo a trovare anche tra le proposte delle prossime stagioni.

Matíko continua per la propria strada e, che piaccia o meno, dichiara coraggiosamente che degli altri brand non gliene frega niente. Sintesi moderna del più datato “Non ragioniam di lor, ma guarda e passa” (cit.).