di Alina Marazzi, 2008

Tre donne: Anita, Teresa e Valentina. A cavallo fra due decenni: i ’60 e i ’70. I loro diari, la lotta politica, il femminismo, l’arretratezza culturale italiana.

Queste tre donne non si conoscono, hanno storie diverse, ma il fil rouge è unico: quello di disegnare l’Italia dei grandi cambiamenti, dei diritti. Alle prese con rigidi canoni borghesi, aborti, amore, sesso e militanza, si compone un quadro nitido, arricchito da bellissime grafiche stile pop-up che arricchiscono i già di per sé interessantissimi filmati d’archivio.

Montaggio spettacolare a cura di Ilaria Fraioli, così come le musiche, firmate Ronin.
E ancora, adorabili momenti retrò come questo, Le signorine da marito.

Guardatevi il sito, bello. C’è pure l’app per iPhone, per vedere il film dal melafonino.