Good Morning, Vietnam

Pochi luoghi al mondo sono in grado di evocare immagini di devastazione al pari del Vietnam. Il nome del paese è, ancora oggi, legato alla sanguinosa guerra combattuta per quindici anni, a cavallo tra i ’60 ed i ’70 del XX° secolo. Eppure in questa porzione di sud-est asiatico le attrazioni non mancano.

Lo scorso luglio nella capitale Hanoi è stata inaugurata la prima parte dell’intervento di recupero del Hotel Thăng Long España. Il Consorzio Turistico Hanoi Corporation, proprietario dell’edificio, in sinergia con l’Ambasciata di Spagna in Vietnam e l’Agenzia Spagnola per la Cooperazione Internazionale e lo Sviluppo hanno avviato il progetto di riqualificazione di un albergo. Vietnam e Spagna insieme, per incrementare il turismo iberico ad Hanoi e favorire lo scambio artistico tra due paesi così distanti. In quale modo? Coinvolgendo designer e creativi di entrambi gli stati nella riprogettazione degli spazi comuni e delle nuove stanze dell’hotel.

El Fabbricante de espheras, team di architetti e designer con sede a Valencia, ha curato il design della hall, la direzione dei lavori e l’immagine coordinata. Superato l’ingresso, volutamente asettico nei toni del bianco e nero, la storia dell’edificio e della sua metamorfosi viene presentato lungo la scala.

E poi finalmente si arriva nel cuore del paese asiatico. E’ la giungla vietnamita ad ispirare lo studio spagnolo nella definizione, materica e sensoriale, della nuova stanza. Il bambù, assai disponibile soprattutto nel sud del paese, riveste completamente le pareti ed è stato impiegato anche negli arredi, lampade comprese.

Alla prima fase dell’intervento hanno partecipato anche l’illustratore Juanjo Sáez, i progettisti del NOMADE studio, l’architetto e stilista Diego Cortizas e l’artista urbano elTono. Altre stanze, sempre dedicate a specificità del paesaggio vietnamita, sono in corso di progettazione.

Hotel Thăng Long España
Nguyen Truong a 63
Hanoi – Vietnam
Thanks to el fabbricante de espheras – More info here.