Ognuno di noi decora in modo diverso durante le feste, ma una ghirlanda appesa alla porta di ingresso è molto accogliente in autunno e in inverno. Rhiannon Smith dell’azienda Farmgirl Flowers di San Francisco ci mostra come realizzare una ghirlanda per le feste utilizzando piante sempreverdi, ad esempio il rosmarino e le foglie di ulivo, insieme ad alcune bacche stagionali. Segui le sue istruzioni per creare la ghirlanda raffigurata in questa immagine o scegli i rametti di qualche pianta dal fiorista della tua zona o dal tuo giardino per una ghirlanda completamente personalizzata.

La ghirlanda per l’autunno e l’inverno: il tutorial

Materiali vegetali
Ramoscelli della lunghezza di 10-13 cm, ad esempio (da sinistra):

  • Eucalipto con i germogli;
  • Ulivo;
  • Rosmarino;
  • Eucalipto con fiori argento;
  • Bacche invernali

Puoi utilizzare svariati tipi di foglie per la tua ghirlanda o realizzarla in modo semplice solo con pochi tipi. La ghirlanda che ci illustra Smith è composta da ulivo, rosmarino e bacche orientali.
Nota: in zone dove la varietà orientale è invasiva è preferibile utilizzare bacche americane; entrambe le specie non sono commestibili.

Altri materiali e strumenti

  • Cesoie per la potatura;
  • Steli di fiori della lunghezza di 10-13 cm;
  • Cesoie per i fili di ferro;
  • Struttura di filo di ferro per la ghirlanda (struttura di circa 20 cm, come quella in foto);
  • Rocchetto di filo da 22

Fase 1

Raggruppa cinque o sei ramoscelli. Cerca di mantenere l’uniformità e i bordi tagliati allineati Smith ha messo l’ulivo e il rosmarino nella parte posteriore e un paio di ramoscelli di bacche nella parte anteriore per essere visibili nella ghirlanda.

Fase 2

Avvolgi uno stelo un po’ più in basso della metà dei ramoscelli per formare un fascio. Avvolgi più stretto possibile e fissa le estremità del filo.

Fase 3

Realizza 10 o 20 mazzetti, a seconda delle dimensioni della ghirlanda. Usa la stessa combinazione di rametti o varia i materiali. Qui le bacche sono state messe solo su metà dei mazzetti. Smith suggerisce di assemblare tutti i mazzetti prima di iniziare a comporre la ghirlanda. In questo modo l’aspetto generale sarà più uniforme.

Fase 4

Posiziona il primo mazzetto sulla cornice e avvolgi il filo del rocchetto tre volte attorno alla parte inferiore del mazzetto e della struttura della ghirlanda più stretto che puoi per fissarlo. Non tagliare il filo.

Fase 5 

Metti il secondo mazzetto sopra il primo, in modo che le foglie avvolgano il filo e la struttura. Avvolgi il filo attorno al mazzetto e alla struttura tre volte. Continua ad aggiungere i mazzetti (senza mai tagliare il filo), variando se ne hai fatti di diversi tipi. Mentre completi il cerchio, assicurati che il filo e la struttura non siano visibili.

Fase 6

Infila le estremità dell’ultimo mazzetto sotto le foglie del primo.

Fase 7

Avvolgi il filo attorno alle foglie e alla struttura qualche altra volta, poi taglialo con una cesoia. Infila l’estremità tra le foglie per nasconderla. Aggiungi un fiocco o un nastro oppure appendi semplicemente la ghirlanda dal filo. La ghirlanda rimarrà fresca per circa una settimana, poi si seccherà lentamente e durerà uno o due mesi come decorazione secca.

Fai qualche esperimento con combinazioni diverse di foglie. Qui, Smith ha utilizzato l’ulivo e l’eucalipto con i fiori argento. Prova altri tipi di foglie, magari più tipiche della tua zona, ad esempio l’alloro, il pino o la quercia.