Tram a Budapest

Tram a Budapest

Mentre gli storici tram milanesi, quelli belli con gli interni in legno, vengono sostituiti e venduti (mi raccontano di averne trovato qualcuno con lo stemma meneghino a San Francisco), qui a Budapest, su alcune delle rotte principali del trasporto pubblico, si viaggia quotidianamente sulle vecchie carrozze della BKV, rimesse a nuovo periodicamente.

Se siete dei turisti poco volenterosi, il caldo vi schiaccia, o, ahimè, non avete scelto delle scarpe belle, comode e basse, tra quelle che la nostra Giada, ci propone ogni settimana, non vi resta che visitare Budapest con l’aiuto dei tram, che oltre a portarvi da un punto all’altro della città più velocemente, vi faranno godere di viste che difficilmente dimenticherete.

Tram a Budapest

Tram a Budapest

Tram a Budapest

Tram a Budapest

Tram a Budapest

Tram a Budapest

Tram a Budapest

Tram a Budapest

Uno dei possibili tour, parte con il tram 47 o il tram 49 da Deák Ferenc tér. Godetevi lo spettacolo e arrivati alla fermata Szent Gellért tér, cambiate con il tram 19 o il tram 41 in direzione Batthyány tér. Scegliete un posto sulla destra e lasciatevi trasportare lungo la riva del Danubio che guarda Pest. Se avete tempo fate un po’ di sali e scendi in alcune delle fermate e addentratevi un po’ a Buda, dove è facile imbattersi in locali e luoghi dall’atmosfera rilassata e raffinata.

Tram a Budapest

Tram a Budapest

Tram a Budapest

Tram a Budapest

Tram a Budapest

Tram a Budapest

Se volete fare la stessa esperienza, ma guardando Buda, c’è il tram 2 che da Jászai Mari tér a Közvágóhíd, percorre anche a Pest tutto il lungo Danubio.

Tram a Budapest

Tram a Budapest

Tram a Budapest

Tram a Budapest

Tram a Budapest

Tram a Budapest

I tram passano con una frequenza di 10/15 minuti anche nei festivi, ma per maggiori informazioni, potete consultare il sito, o in loco, le tabelle sempre aggiornate alle fermate del tram.

Tram a Budapest

Tram a Budapest

foto: Martina Giustra