Architettura contemporanea a Budapest

Il Cultural Centre and Park all’Erzsébet Tér di Budapest é un esempio ben riuscito di architettura contemporanea, che in quasi 10 anni di vita, si é perfettamente integrato con la città, gli altri interventi urbanistici delle aree limitrofe come quello di Deák Tér, e soprattutto col carattere della metropoli, con il ritmo di vita dei giovani che la popolano e con gli appuntamenti che il calendario degli eventi di Budapest propone durante tutto l’anno, divenendo centro nevralgico geometrico e sociale in città.

Il progetto del Parco e del Centro culturale, degli architetti dell’Építész Stúdió, ultimato nel 2003, ha ricevuto la nomina per il Mies Van der Rohe Award for European Architecture.

Se per il Parco, gli architetti hanno scelto un metodo poco invasivo, lavorando in superficie e restituendo alla città una grande area verde, con una nuova illuminazione e arredi urbani, per il Centro culturale invece, hanno lavorato per sottrazione, sviluppandolo al di sotto del livello della piazza e portando la luce attraverso la vasca d’acqua che fa anche da copertura. Un grande squarcio contiene la scala, preannuncia e indirizza verso l’ingresso, e ospita sulle gradinate tavoli e banconi dei bar all’aperto, quando la temperatura lo permette.

Fino a poco tempo fa il Centro, oggi sede del locale Akuárium, ospitava il Gödör Klub, di cui tutti sentono un po’ la mancanza in città (pare che stia per riaprire i battenti dalle parti di Kiraly utca, già da agosto), famoso per gli eventi musicali e di danza di ogni genere che proponeva, sempre affollatissimo.

In piazza, dalla primavera all’autunno e soprattutto nei weekend, si svolgono alcuni dei principali eventi all’aperto di Budapest: tra tutti il Wamp Design Market, un mercatino dal sapore tutto ungherese, e diversi eventi della Budapest Design Week di ottobre.

Per tutti gli altri giorni dell’anno e a qualsiasi ora, resta il principale luogo di ritrovo per ragazzi e ragazze ungheresi e non, studenti e skaters, a Pest!

foto: Martina Giustra