E’ probabilmente la canzone che ha ispirato Philippe Tournaire.

Philippe Tournaire è uno dei “signori” dell’alta gioielleria francese, aka “guardare e non toccare”.

Ma questi anelli, ispirati alle grandi città e alle strutture architettoniche, sono dei veri capolavori e non potevamo far finta di nulla. Certo è che se potete permettervi un brillocco del genere sicuramente non siete lì a leggere queste parole.

C’est la vie.