C’è un fascino particolare nei borghi abbondati dall’uomo: persino una vecchia cascina lasciata a se stessa in un bosco, dopo qualche anno diventa un luogo incantato. Che ci ricordi la caducità del nostro passaggio su questo pianeta, o semplicemente la forza della natura che si riprende ciò che le spetta, è sempre seducente camminare tra le rovine di un paese fantasma. E la Toscana ne nasconde molti.

ToscanaNascosta_borgofantasma_01

Il piccolo cimitero di Toiano [Photo Credits: Anne Jacko]

Uno dei più belli si trova tra Palaia e Volterra, immerso tra le colline pisane e le balze di tufo. Toiano è un borgo di origine medievale, con un castello, i resti di un ponte levatoio e un’affascinante chiesa sconsacrata dedicata a Giovanni Battista. È disabitato dagli anni Sessanta e solo il piccolo cimitero, ancora curato, testimonia che un tempo c’è stata vita tra queste strade. Il borgo è talmente suggestivo che è stato al centro di una campagna fotografica di Olivero Toscani.

ToscanaNascosta_borgofantasma_02

Una casa in rovina nel borgo di Toiano [Photo Credits: Davide Del Monte]

Ancora più antico è l’abbandono di Rocca San Silvestro: questa gosth town di minatori vicino Campiglia Marittima fu fondata nel X secolo dalla famiglia Della Gherardesca e perse i suoi abitanti nel Trecento, quando le miniere di rame e piombo dei dintorni smisero di funzionare. Adesso fa parte del Parco minerario di San Silvestro e si può visitare seguendo un percorso che porta dai resti delle abitazioni alla vecchia area industriale. Un vero viaggio indietro nel tempo, per scoprire come funzionava un villaggio medievale.

ToscanaNascosta_borgofantasma_03

I resti di Rocca San Silvestro [Photo Credits: Alessandra]

Ci spostiamo sulle montagne della Lunigiana per scovare un altro piccolo gioiello: il paese di Formentara, nel comune di Zeri, è un raro esempio di antico alpeggio. Fondato dai pastori che durante la bella stagione salivano in alta quota con il loro bestiame, si trova a 1120 metri di altitudine. Il piccolissimo abitato, formato da una quindicina di case e un oratorio, si è svuotato negli anni Cinquanta e adesso conserva un fascino innegabile, soprattutto perché è immerso nel verde dei boschi.

ToscanaNascosta_borgofantasma_04

Le cascine abbandonate di Formentara [Photo Credits: Nadia Fondelli]