Se avete già visitato gli Uffizi, saliti sulla Torre di Pisa e siete stanchi di code chilometriche, forse vi farà piacere sapere che in Toscana ci sono tantissimi musei meno conosciuti, che non custodiscono le opere d’arte più famose al mondo ma piccoli tesori e curiosità che raccontano il territorio che li ospita.

ToscanaNascosta_Cosebelle_06

Le maschere e i carri del Carnevale di Viareggio [Photo Credits: Ilaria Giannini]

Come il Museo del Carnevale di Viareggio, che si trova alla Cittadella del Carnevale, un luogo magico dove gli artigiani della cartapesta costruiscono i giganteschi carri completamente a mano. Qui potrete ammirare i bozzetti, le locandine storiche e i mascheroni più celebri della manifestazione che si festeggia nella città versiliese sin dal 1873, e potrete anche partecipare a un laboratorio per scoprire come nasce e si modella la cartapesta.

ToscanaNascosta_Musei_Cosebelle_03

Fantasia e cartapesta dentro il Museo del Carnevale [Photo Credits: Museo Carnevale]

Gli amanti del vintage potranno tornare indietro nel tempo visitando il Museo Piaggio a Pontedera, dedicato alla Vespa, dove sono esposti pezzi unici e originali che sono ormai uno dei simboli dell’Italia all’estero, tra cui anche il modello autografato da Salvador Dalì.

ToscanaNascosta_Musei_Cosebelle_01

Le Vespe del Museo Piaggio di Pontedera [Photo Credits: Simon Collison]

Il museo più originale di Firenze è senza dubbio lo Stibbert, che raccoglie la spettacolare collezione di armi e oggetti d’arte dall’Oriente creata nell’Ottocento da Frederick Stibbert: si va dai cavalieri europei e ottomani a grandezza naturale alle armature provenienti dal Giappone, appartenute davvero agli ultimi samurai.

ToscanaNascosta_Musei_Cosebelle_02

I guerrieri nelle sale del Museo Stibbert [Photo Credits: Robert Kimberly]

Per provare l’emozione del buio assoluto invece basta solo visitare il Museo Minerario di Abbadia San Salvatore e calarsi nelle viscere della terra sotto il borgo sul Monte Amiata, accompagnati da un ex minatore o da un geologo. Le gallerie sono lunghe 35 chilometri e arrivano fino a 400 metri di profondità: percorrerle è un’esperienza potente, che fa riflettere sulle condizioni di vita dei tanti che ancora oggi portano avanti questo mestiere pericoloso.

ToscanaNascosta_Musei_Cosebelle_04

Nelle miniere di Abbadia San Salvatore [Photo Credits: Terre di Siena]


TOSCANA NASCOSTA è solo su Cosebelle Mag: qui!