E buon anno a tutti

Visto che il Natale è appena passato, tutti dicono che in Italia non si pensa ad altro che a mangiare, anno nuovo vita nuova, a gennaio mi metto a dieta e blablabla, ecco beh, per stare in linea con questi luoghi comuni io vi propongo…un dolce. Insomma dai, smettiamola di dire cose senza senso, i dolci migliorano la vita, la giornata, l’anno. Quindi la prima ricetta del 2013 non poteva che essere un dolce. Avete le prugne di Capodanno che vi avanzano? Ci sono. Le mandorle perché la frutta secca per il cenone ci vuole e poi porta bene? Eccole. La marmellata d’arance, che almeno è di stagione? Pure. E se proprio volete raccontarvela considerate che questa torta è fatta con la farina integrale e lo zucchero di canna. Più dietetica di così!!!  E buon anno eh 🙂

Ingredienti
200 g di farina integrale
100 g di mandorle tritate
200 g di burro
4 uova
100 g di zucchero di canna
150 g di prugne secche denocciolate
6 cucchiai di marmellata d’arance
Rum

Preparazione

Accendete il forno a 180°C. Separate i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve con un pizzico di sale.

Lavorate bene il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema, unite i tuorli leggermente sbattuti e incorporateli al composto insieme alla farina integrale,  le mandorle tritate e un tappino di rum. Unite delicatamente al composto gli albumi, mescolando dal basso verso l’alto, poi aggiungete un terzo delle prugne secche fatte a pezzetti.

Foderate uno stampo con la carta da forno, versateci metà impasto, cospargete con la marmellata d’arance e con le prugne restanti fatte a metà. Coprite con il resto del composto, decorate con qualche prugna intera e lo zucchero di canna, poi infornate per circa 40 minuti.