Torta di mele e ricotta_cibo_Cosebelle_00

La torta di mele è la torta tradizionale più buona dell’universo. Si ok lo so che la conoscete già, che la sapete fare e che vi siete segnate nel quaderno mille milioni di varianti. Però forse questa vi manca, visto che è nata nella mia cucina mettendo insieme un po’ di ingredienti e incrociando le dita perché la chimica che c’è nella pasticceria non mi rovinasse la merenda delle 5.

La mia preferita – manco a dirlo – è una ricetta della nonna con tante, ma tante di quelle mele che di più non si può. Perché se si chiama torta di mele, allora le mele devono essere protagoniste, no che poi uno da un morso e c’è un pezzetto di mela ogni due fette. Abbondiamo, vi prego, che infondo sono mele, non è caviale, ce lo possiamo permettere.

Ok, veniamo al dunque: questa variante ha la ricotta e NON ha burro, olio o altri grassi. Sì ok, forse si intuisce che sono a dieta, però vi assicuro che anche se è leggera, è mooolto buona. E ha tante, tantissime mele. E poi non è pensata per la mia dieta, che tanto io non posso mangiare manco questa.

Quindi fatela voi e magnatevela anche per me, vi imploro!

Ingredienti:
3 o 4 mele renette
250 g di farina
½ bustina di lievito
150 g di zucchero
2 uova
250 g di ricotta vaccina
1 pizzico di sale
Succo e scorza di limone BIO
Uvetta qb – facoltativa

Preparazione:
Montate le uova con lo zucchero fino a quando saranno bianche e spumose. Aggiungete la farina, il sale, il lievito, la ricotta e il succo di limone. Mescolate bene e unite anche le mele a pezzi, la scorza di limone e – se vi piace – l’uvetta.

Torta di mele alla ricotta_cibo_Cosebelle_01

Amalgamate tutti gli ingredienti e versate in una tortiera a bordi alti, preferibilmente a cerniera.

Infornate per 40 minuti a 180°C.