Per questa ricetta avrete bisogno di due oggetti fondamentali: uno è il nostro amico qui sopra. Che vi spreme anche l’impossibile. E l’altro è un grattino fantastico. Che vi assicuro che se provate a grattare la buccia di limone con la grattugia del parmigiano di vostra madre non verrà MAI. E vi ritroverete non solo tutti i pezzettini di buccia ovunque nella grattugia, ma pure vostra madre che vi tratta a male parole. Dai, su, evitiamo.

Ingredienti:

Per la base:
300gr farina
150gr zucchero
125gr burro
2 uova
1/2 bustina di lievito

Per la crema:
2 limoni
50gr burro
50gr farina
80gr di zucchero
1/2 litro di latte intero

Creiamo la base impastando la farina e lo zucchero con le due uova e il lievito. Non appena avremo ottenuto un impasto liscio e omogeneo avvolgiamolo nella pellicola trasparente e lasciamo riposare in frigorifero.

Intanto pensiamo alla crema. Una crema senza uova…eh! Chi l’avrebbe mai detto! Allora, grattiamo la buccia di un limone e mezzo stando attente a non grattare via anche la parte bianca (che altrimenti vi renderà la torta amarissimissima). Tagliamo in due i limoni e spremiamoli per ricavarne il succo. Facciamo questa operazione su un colino in modo che poi non dovremo andare a cercare uno a uno i semini del limone. Che dite?

Mettiamo sul fuoco un pentolino in cui facciamo sciogliere lentamente il burro, aggiungiamo la farina e giriamo vigorosamente con la frusta (io non ne uso una di metallo per paura di rovinare le pentole, se non ne avete una potete usare anche un cucchiaio di legno). Versiamo piano piano il succo dei limoni con le loro bucce grattate, poi il latte e lo zucchero, sempre continuando a girare. Avrete un composto molto liquido che dovete continuare a girare con santa pazienza fino a quando non inizierà a bollire. Da questo momento contate un paio di minuti. E avrete una crema bella densa.

Imburriamo e infariniamo una teglia, ritiriamo fuori dal frigo la pasta e lavoriamola per creare una base bella alta e una crosta ai lati molto spessa. Versiamo la crema di limone e inforniamo a 160° per circa 30 minuti.

Il mio suggerimento? Facciamo raffreddare la torta e poi mettiamola in frigo per una notte. Vi assicuro che è la mossa vincente.