Prelibatezza afrodisiaca.

Con l’avvicinarsi di San Valentino, immancabilmente, chissà come mai, si affaccia il bisogno di tirare fuori dal cassetto gli attrezzi di cucina, dimenticati magari per il resto dell’anno, e preparare un dolce di raffinata pasticceria che richieda l’utilizzo dell’intero arsenale di pentole e cucchiai, oltre che, ovviamente, il ricorso ad almeno decina di ingredienti introvabili.

Sembrerebbe che l’amore per l’altra metà sia direttamente proporzionale all’impossibilità di reperire frutta esotica fuori stagione, o spezie di cui non si riesce a pronunciare neppure il nome!

A volte invece bastano pochi ingredienti, pochissimi passaggi e pochissimo tempo, per rendere davvero felice l’amato!

Ingredienti

200 g di farina 00

250 g di zucchero

75 g di cacao amaro

450 g di latte

40 g di olio di semi di girasole

una bustina di lievito per dolci

Procedimento

In una ciotola setacciare tutti gli ingredienti secchi, compreso il lievito in polvere e miscelarli. Aggiungere quindi l’olio e il latte e mescolare con una frusta finché il composto non diventerà cremoso ed omogeneo.

Imburrare ed infarinare una tortiera e infornare nel forno preriscaldato a 160 °C per circa 40 minuti.

Servire spolverando con zucchero a velo e decorando a piacere.