Vi è mai capitato di fare un confronto sulla qualità immagine delle fotocamere dei diversi smartphone in commercio? La tendenza aumenta in modo esponenziale sulle fasce giovanili, ma la maggior parte delle persone che acquista uno smartphone, di fatto, lo utilizza anche per immortalare la realtà intorno a loro e per registrarla. La qualità di immagine fotografica ormai è arrivata ad un livello con 5 megapixel di standard, la vera differenza con l’uscita dell’iPhone 4 e dei nuovi modelli di iPod touch è stata sulla registrazione di filmati e editing da mobile. Adesso entra in campo anche il Nokia N8.

Esiste già una larga community di utenti che ha scelto questo modello di smartphone, la scelta da parte dell’azienda per la promozione delle potenzialità video? Un cortometraggio d’azione con protagonisti d’eccellenza: The Commuter.

Fra gli attori spiccano i nomi di Dev Patel (il protagonista di The Millionaire), Ed Westwick (Chuck della serie Gossip Girl) e Pamela Anderson. Montaggio pulito ma discretamente avvincente, idea un po’ scontata – l’idea di immedesimazione nel protagonista di un cartellone pubblicitario di un’autobus – è un’ambientazione londinese che alterna una ripresa un po’ anni novanta a qualche scorcio che si avvicina però al gusto della scena cinematografica indipendente europea (alcune scene hanno un’illuminazione a giorno molto bella).

La vera curiosità sta nella possibilità di confrontare qualità e motodo di ripresa fra un supporto, ormai noto, quale l’iPhone e le stesse caratteristiche per il Nokia N8. Confronto fattibile ad esempio con Apple of My Eye di Michael Koerbel girato interamente con un iPhone 4, appunto.

Fra le curiosità che potete trovare sul canale YouTube di Nokia sui vari utilizzi delle potenzialità video di un N8 anche Dot, un bellissimo corto girato con una lente speciale chiamata CellScope, nel quale è interessante non solo il lato tecnologico ma anche quello realizzativo: si tratta infatti del più piccolo stop motion al mondo realizzato in questo modo.