Conigli dall’indole sadica.

So che generalmente parlo di architettura, e infondo anche questo post è connesso al tema, ma solo per lo spazio in cui è nato, ovvero lo studio in cui lavoro. E allora accade che alle 10 del mattino, arrivi alla tua scrivania, ti siedi, un collega ti propone un link e ti fa scoprire il magico mondo dei Suicide Bunnies.

Esistono libri, calendari, fan da ogni parte del mondo e io non li conoscevo? Voi? Se i conigli suicidi di Andy Riley si sono meritati il Guardian e Amazon, Cosebelle non può proprio tirarsi indietro.

Dimenticavo, potete anche scaricarvi l’iPhone App – Bunnycides e scegliere il vostro suicidio preferito, anche se detto così non suona molto bene.