Tartellette ai frutti di bosco

Tartellette ai frutti di bosco

La frolla è una meravigliosa invenzione. Croccante e dorata è il guscio perfetto per crostate e tartellette dolci e salate. Peccato per quelle montagne di burro e zucchero che la rendono deliziosa, certo, ma spesso anche inavvicinabile per chi soffre di intolleranze alimentari.

E allora chi soffre di intolleranze alimentare cosa dovrebbe fare? Rinunciare al piacere dei dolci e rifugiarsi nel triste abbraccio delle gallette di cereali?!? Guardare con le bave alla bocca amici e parenti che addentano una fetta di crostata fingendo che, infondo, non sia poi così buona?!? Dire di no a feste e compleanni perché “il dolce non lo posso mangiare”?! Giammai!

Non provate neanche a fare il paragone fra la classica frolla e l’impasto di queste tartellette, la pasticceria è come la chimica ed è impossibile pensare che nonostante una lunga serie di modifiche le ricette vengano uguali all’originale.

Ma (c’è sempre un ma) questo impasto senza grano, senza saccarosio e senza latticini potrebbe essere una vera rivelazione. Resterà più morbido della frolla tradizionale ma accoglierà con gioia la marmellata (al vostro gusto preferito) insieme a una cascata di pinoli (o nocciole o mandorle o noci o quello che vi pare).

E al prossimo invito potrete dire “certo, vengo volentieri ma il dolce lo porto io” 😉

Ingredienti (per circa 6-7 tartellette)

50 g di farina di grano saraceno

50 g di farina di farro integrale

25 g di farina di riso

50 ml di succo d’agave

25 ml di olio di mais o girasole

Bicarbonato

Latte di soia o altro latte vegetale

Limone non trattato

Cannella

Marmellata di frutti di bosco senza zucchero

Pinoli

Unite le farine, aggiungete anche una punta di bicarbonato di sodio e mescolate bene. Versate insieme alle farine anche l’olio e il succo d’agave, amalgamate il tutto insieme alla scorza di limone e una punta di cannella. Aggiungete poco latte alla volta – dovrebbero bastarvene 3-4 cucchiai – fino a ottenere un impasto morbido e liscio, non troppo appiccicoso.

Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e fatela riposare in frigorifero per 20 minuti almeno.

L'impasto delle tartellette di saraceno, farro e riso

L’impasto delle tartellette di saraceno, farro e riso

Riscaldate il forno a 170°C, riprendete la pasta e foderate degli stampini da muffin in modo da creare dei piccoli cestini con l’impasto, bucherellate con la forchetta e infornate 5 minuti.

Sfornate e riempite le tartellette con qualche cucchiaino di marmellata e una spolverata di pinoli. Infornate nuovamente fino a doratura.