25 monumenti jugoslavi.

Gli Spomenik sono rimasti nella mia mente dopo aver letto un articolo nel numero 4 di Junk Jet e non credo se ne andranno per molto. Questi monoliti architettonici, imponenti e abbandonati si trovano nelle campagne slovene e dell’area dell’ ex-Jugoslavia.

Il presidente Josip Broz Tito chiamò designer, artisti e architetti a disegnarli durante gli anni ’60 e ’70, per ricordare i luoghi degli scontri della Seconda Guerra Mondiale, ma la loro monumentalità passando attraverso nuove guerre e divisioni è stata abbandonata; rimane l’imponenza della memoria, anche se oramai, i più ne apprezzano il valore artistico, a dispetto di quello legato alla terra in cui hanno le loro radici.

altri Spomenik quì.