#5  –  i consigli di Clizia Garrone

L’aria di Anversa a volte sembra essersi strafatta di feromoni di creatività, neanche provandoci puoi non esserne coinvolto.

Questo Natale mi sono fatta trascinare da questa atmosfera e ho deciso di puntare su regali con una marcia in più. Ecco qualche idea per doni “fai – da -te” , ovvero personalizzabili o per personalizzare, adatti in particolare a tutti quegli amici/parenti/conoscenti “creativi” spesso difficili da accontentare. Ebbene, che se li “facciano” da soli questi regali!

Per le amiche che possiedono un po’ di pazienza per armeggiare con catenelle e tronchesine perfetto il libro per gioielli hand-made, con anche qualche idea per riciclare e creare strabilianti collane. Lo trovate negli shop Urban Outfitters o nel sito.

Non so se il Yves Saint Laurent Colouring Book sia più adatto ai fanatici di moda o agli eterni bambini. In ogni caso contiene disegni del grande stilista mai visti prima e volendo, perché no, si può anche provare a fare meglio del maestro.

Anche la casa ha bisogno di un tocco personale, per gli eterni indecisi nei negozi d’arredamento la tenda interamente bianca completa di pennarello per disegnare. A differenza di altre tende da doccia in vinile è fatta in un materiale molto più traspirante che non tende ad ammuffire che può anche essere riciclato.

Potrebbe essere totalmente inutile indossare un anello fatto interamente con pastelli colorati, fusi e poi versati in uno stampo in silicone, ma me ne sono innamorata subito! Alla fine può sempre tornare utile per un appunto preso al volo senza perdere tempo a cercare inesistenti penne in borsetta, che probabilmente sono rimaste sulla scrivania di casa, o per un’idea geniale da non dimenticare.

E nel caso si sbagliasse c’è sempre tempo per cancellare