Tattoo flash ispirato ai tatuaggi tradizionali, di Claudia De Sabe

Tattoo flash ispirato ai tatuaggi tradizionali, di Claudia De Sabe

Torniamo a parlare di tatuaggi e lo facciamo ancora una volta tornando alle origini. Oggi vorrei esplorare con voi il favoloso mondo dei tatuaggi nautici e i simboli tradizionali ad essi legati.

I tatuaggi nautici fanno parte dell’immaginario collettivo; ancore, velieri e sirene riportano immediatamente alle immagini in bianco e nero di marinai tatuati all’inizio del secolo scorso; il loro fascino è senza tempo e ne è prova il fatto che ancora oggi siano tra i simboli più comuni tra gli amanti dell’old school e del mare.

cosebelle_sottopelle_nautical_sailors

Ancora

Strumento usato nella navigazione mediterranea, al quale già nell’antichità era attribuita importanza come simbolo del dio del mare. L’ancora prometteva stabilità e sicurezza, e perciò divenne il simbolo di fede e speranza. Impiegata in un primo tempo nelle immagini sepolcrali precristiane come indicazione professionale e come contrassegno delle tombe di marinai, per la sua forma veniva usata durante i periodi di persecuzione ai danni dei cristiani per dissimulare il simbolo della croce. L’ancora nei tatuaggi quindi la troviamo come simbolo di speranza, sicurezza, stabilità, un punto fermo a cui fare riferimento nei momenti difficili. Può essere associata positivamente ad una persona o per ricordare un evento significativo a cui aggrapparsi quando si ha bisogno di conforto.

In alcune composizioni è associata al timone (o al faro), con la frase: “Be the one to guide me but never hold me down”. Altre frasi comuni: “Refuse to sink” e “Sink or swim”

cosebelle_sottopelle_nautical_calaveratattoo

Tattoo by Calavera Tattoo, Rebouças

Nodo

Nodi e nastri sono un simbolo da porsi in rapporto al gesto dello sciogliere e del legare. La loro qualità fondamentale è l’unione, che ha sia la funzione di tenere insieme sia quella di allontanare, mentre lo scioglimento evoca la liberazione di forze particolari o di poteri nascosti. Nodi molto saldi, secondo le antiche credenze popolari, possono tenere legati non solo demoni maligni ma anche gli innamorati: “i nodi d’amore” sono i simboli di un fidanzamento che non lega come l’anello e può ancora essere sciolto.

Tattoo by Stormpod

Tattoo by Stormpod

Rosa dei venti e  Bussola

Un altro disegno classico, ricco di significati: simbolo prediletto dai marinai di ogni epoca, viene spesso associato all’idea di libertà (libero come il vento), ma non solo: può significare anche ricerca di un orientamento, di una strada sicura e al desiderio di seguirla; quando i marinai navigavano in acque insidiose la rosa dei venti unita alla stella polare al centro di essa era un simbolo di protezione affinché raggiungessero la loro destinazione. Può essere vista anche come un promemoria: quando si ha bisogno di lasciarsi il passato alle spalle e portare propria vita verso una nuova direzione, bisogna seguire la strada che porta al raggiungimento dei nostri obiettivi, non perdersi tra le insidie della vita.

Una frase bellissima che spesso viene unita ai tatuaggi di questo simbolo è “Not all those who wander are lost” (non tutti quelli che vagano si sono persi) di J.R.R. Tolkien.

cosebelle_sottopelle_nautical_homewardbound

Veliero

Portato con orgoglio sul petto o sulla schiena dei marinai, il veliero è il simbolo più classico della vita in mare. Nelle tavole dei tattoo flash tradizionali e nelle foto d’epoca vedrete spesso che al veliero è associata la scritta “homeward bound”, come portafortuna e augurio di un ritorno a casa sano e salvo, perché una volta navigare era uno stile di vita avventuroso e pericoloso, tornare a casa non era scontato.

Nell’iconografia tradizionale il veliero può essere con il vento in poppa mentre naviga, che può significare un nuovo viaggio, un nuovo inizio, la ricerca, l’esplorazione. Il veliero in mezzo alla tempesta può significare l’essere sopravvissuti ad un periodo difficile, ad una grossa difficoltà; può ricordare errori commessi in passato che non vogliamo più fare.

cosebelle_sottopelle_nautical_lightouse_davidmeek

Tattoo by David Meek, Arizona

Faro

Per chi naviga, il faro vuol dire che la costa è vicina, che il viaggio per quel giorno è giunto al termine. Navigando il faro è un punto di riferimento, quindi il significato più immediato è quello di una guida. Per estensione dunque chi si tatua il faro lo associa alla protezione, perché il faro indica un posto sicuro in cui rifugiarsi; può rappresentare una direzione che si vuole prendere; la luce di un faro in lontananza, avvolto dalla nebbia, può rappresentare una speranza, un obiettivo da raggiungere. Ma i viaggi e le avventure sono sempre pericolose, e un faro avvolto da fulmini e mare in tempesta può stare a significare proprio questo, che il cammino verso gli obiettivi non è mai privi di rischi. Al contrario invece, un paesaggio quieto e un mare calmo richiamano la sicurezza e tranquillità, il conforto di un punto fermo.

cosebelle_sottopelle_nautical_mermaid2

(Unknown source)

Sirena

La tentazione per eccellenza. Creatura mitologia metà donna e metà pesce, ammaliante e pericolosa, le sirene sono da sempre simbolo dell’attrazione che il mare esercita sugli uomini. Simbolo anche dell’energia femminile e del pericolo, perché perdere il lume della ragione e cedere al fascino di queste misteriose creature per seguirle tra le onde avrebbe significato morte certa. Una frase spesso associata a queste figure è: “Sailor’s ruin”.

cosebelle_sottopelle_nautical_shipwheel

(Unknown source)

Tattoo by Francis Spanu, Sorso (SS)

Tattoo by Francis Spanu, Sorso (SS)