Fino a questo momento Sottopelle vi ha fatto conoscere alcuni dei più bravi e famosi artisti internazionali, ma è ora di cominciare a guardare anche a casa nostra perché i fuoriclasse non sono soltanto stranieri. Il livello qualitativo si è alzato moltissimo negli ultimi anni e grazie alla vetrina globale che è internet, e al palcoscenico delle convention internazionali, sono diventati tanti i tatuatori italiani conosciuti, apprezzati e richiesti anche all’estero.

Oggi conosciamo un po’ più da vicino un artista di Frosinone, Lippo Tattoo. Non sarò io a dirvi che è un artista straordinario, non c’è bisogno. Saranno le immagini dei suoi lavori a non lasciarvi alcun dubbio.

Paesaggio giapponese - Lippo Tattoo

Paesaggio giapponese | Lippo Tattoo

La sua tecnica è eccezionale e il suo pezzo forte sono indubbiamente i ritratti, che Lippo compone magnificamente insieme ad altri elementi grafici creando tatuaggi belli a vedersi, che si adattano perfettamente al corpo senza essere eccessivamente carichi di inchiostro.  In una parola, capolavori.

Madonna - Lippo Tattoo

Madonna | Lippo Tattoo

Gli abbiamo posto qualche domanda per conoscerlo un po’ meglio.

COSEBELLE – Quando hai iniziato a tatuare? Come hai capito che il tatuaggio sarebbe stato il tuo lavoro?

Lippo Tattoo – Ho iniziato a 15 anni nelle cantine delle case popolari del quartiere più malfamato della mia città; allora i tatuaggi si vedevano solo sui corpi di ex detenuti ed avevano un grande fascino. Ho capito che il tatuaggio poteva essere qualcosa di più interessante artisticamente quando ho trovato in una bancarella di un mercatino un libro sul quale c’erano foto di lavori di qualità molto superiore a quella che ero abituato a vedere.

CB – Quali sono gli artisti che ammiri maggiormente e che hanno in qualche modo influenzato il tuo stile? 

LT – Ammiro e trovo interessantissimo guardare chiunque fa bene quello che fa, in realtà ammiro anche chi non fa niente con stile…

Cuore e pennelli - Lippo Tattoo

Cuore e pennelli |Lippo Tattoo

CB – Quale è il tatuaggio che hai fatto di cui vai più fiero? Ne ricordi qualcuno con particolare soddisfazione, perché magari era molto difficile, o complicato?

LT – Quando vado fiero di un mio lavoro sto sempre attento a non lasciare che questa sensazione si trasformi in un freno alla ricerca del miglioramento, spero di non andar fiero domani di quello che ho fatto oggi, significherebbe che sono andato molto avanti, che ho fatto un viaggio.

Bianconiglio - Lippo Tattoo

Bianconiglio | Lippo Tattoo

CB – Di recente ti sei fatto tatuare da tuo figlio di tre anni e mezzo, ti va di raccontarci qualcosa?

LT – Questo ho scritto sul post del tatuaggio di mio figlio: “Quanto vorrei rivedere i miei primi disegni! Quelli fatti con la mano nuova ed il cuore puro… così almeno avrò quelli di mio figlio sempre con me, credo che piacerà anche lui poterli rivedere un giorno su suo padre…” È un tatuaggio in cui il problema dell’inevitabile invecchiamento della pelle fa da calendario funzionale al tatuaggio stesso.

cosebelle_sottopelle_lippotattoo_11

Lippo Tattoo si trova a Frosinone, qui la sua pagina facebook con tutti i contatti e moltissime altre foto dei suoi fantastici lavori.