Negli ultimi tempi si è sentito tanto parlare di pseudocereali, di cereali senza glutine, di cereali ad alto contenuto proteico eccetera eccetera. Si è sentito parlare un sacco della quinoa, amata e poi super criticata, un semino originario del Perù – ma oggi si coltiva anche in Italia yuppie – e anche noi abbiamo contribuito a dare grande spolvero al miglio, cereale senza glutine delicato e versatile da tempo dimenticato.

Oggi scopriamo il sorgo, un’altra pianta erbacea, senza glutine, ricco di fibre e super digeribile. Il sorgo assomiglia al miglio ma con semini un po’ più grandi. Il sapore è delicato ma caratteristico, mantiene una buona consistenza in cottura e resta ben sgranato. Va messo in ammollo almeno due ore prima di essere cotto. Vi siete fermate alla parola ammollo? Si ci vuole un po’ di pazienza, prendetevi un po’ di tempo per conoscere il sorgo e poi, mentre cuoce, preparate una padellata di verdure per condirlo. Io, nonostante l’autunno, ho ancora una resistenza ad accettare la nuova stagione così ho mescolato le ultime zucchine e le prime zucche in un mix super colorato, ma voi lasciatevi guidare dalla fantasia o da quello che vi propone il frigorifero! Aggiungete un po’ di curcuma o una spezia che amate e il gioco (vegan) è fatto.

sorgo verdure vegan

Ingredienti per 4 persone

300 g di sorgo

1 broccoletto

150 g di polpa di zucca

1 manciata di fagiolini o taccole

2 zucchine costolute

80 g di edamame (fagiolini di soia) o piselli surgelati

curcuma

semi di papavero

olio extravergine d’oliva

sale e pepe

sorgo curcuma verdure

Dopo aver messo in ammollo il sorgo sciacquatelo bene sotto l’acqua e poi mettetelo a lessare in acqua leggermente salata.

Portate a bollore una pentola capiente con acqua e versate gli edamame o i piselli, nel frattempo dividete il broccolo in cimette, fate la zucca a cubetti, spuntate i fagiolini e mettete tutto a lessare insieme agli edamame quando l’acqua avrà ripreso il bollore.

Scaldate un filo d’olio in padella e versateci le verdure ben scolate, al dente, insieme alle zucchine a tocchetti. Condite con sale e pepe e fate saltare tutto a fuoco vivace, unendo anche un goccio d’acqua se necessario.

Quando il sorgo sarà cotto aggiungetelo alle verdure insieme alla curcuma e qualche cucchiaio d’acqua, fate insaporire e poi servite con un filo d’olio a crudo e i semi di papavero.