Quando vedo una donna con una mazza da baseball in mano, mi sento sempre legittimata ad adorarla.
Il colpo di fulmine è avvenuto con la cantante dei Sleigh Bells.
Gli SB sono un duo noise americano, nato in quel di New York a Brooklyn.
Lui Derek E. Miller, che suonava già in un gruppo hardcore (Poison the well), e la mia beneamina la bella Alexis Krauss che suonava in gruppo smielatissimo (Rubyblue).

Hanno sfornato un ep e due album: l’omonimo “Sleig Bells EP”, “Treats” del 2011 e l’ultimo “Reign of Terror”.

Le copertine dei dischi e le locandine dei tour sono sempre molto curate, ricercate ed esplicative. Delle volte anche molto forti, ma rispecchiano totalmente il mood della band.

Con il primo album si sono accattivati il gusto e il parere della critica: recensioni che vanno dal famoso sito Stereogum, per poi passare al The Guardian e Pitchfork.
Alcuni brani del secondo album invece faranno da cornice musicale in alcune puntata di Skins e Gossip Girl, riuscendo così a farsi conoscere meglio e ad un pubblico più vasto, anche musicalmente parlando, dato che i brani durante le puntate vengono resi noti.
Grazie a “Treats” finisco sul palco del Coachella e del Primavera Sound 2011.

L’ultimo album ha un’uscita travagliata: dal 14 febbraio è stato posticipato al 21.
Poco male, possiamo consolarci con il canale Vimeo creato apposta dalla band e il singolo “Born to lose”.
“Treats” è un album che è stato benedetto anche da M.I.A. che ha lavorato con loro, e il giro dei demo ha aiutato molto nel creare aspettative intono a questi due.
Un album che non ti lascia respirare, serrato, rude, da ascoltare tutto d’un fiato.
Presto annunciaranno nuove date del tour per promuovere il disco nuovo, e sarei curiosa di sentirli dal vivo, sperando in una data italiana.
Ragazze belle, quando siete incazzate non c’è niente di meglio.
Ma attente, meglio non avere una mazza di baseball a portata di mano!
Potete trovarli anche su Twitter.

On air: