Are we screwed up?

Lucy Van Pelt
02/06/2011 21.00
Vorrei mangiare una marinara senza aglio bevendo del vino rosso, chiacchierare parlando poco, poi dormirti accanto senza fare nulla, proprio nulla. Farmi dare un po’ di calore mentre dormo. La mattina lasciarti un libro sul comodino e tornarmene a casa con le scarpe leggere.
Questo è il quinto anno che ci incrociamo. Tra altri cinque mi sposi.

Satan eats Seitan
02/06/11 21.11
Vorrei che fossimo vicini di casa, stasera ti avrei supplicato di venir qui a vedere un filmino…
Cinque? Davvero?
Maledetti 600 km di separazione.

Lucy Van Pelt
02/06/11 21.36
Se fossimo vicini di casa, guarderemmo un sacco di film.

Satan eats Seitan
02/06/11 21.40
Figurati… se fossimo stati vicini di casa sarebbe stata una storia differente…

Lucy van Pelt
02/06/11 21.43
Forse nn ci conosceremmo…

Satan eats Seitan
02/06/11 21.45
O magari avremmo iniziato a fare un sacco di porcate da piccoli.

Lucy Van Pelt
02/06/11 21.50
…. e non lo so, quando tu avevi 16 anni io ne avevo 10. Magari un 24/16 anni, ma con il rischio dell’arresto.

Satan eats Seitan
02/06/11 21.52
hahaha è vero, nn ci avevo pensato.

(Perché sei triste?)

Lucy Van Pelt
02/06/11 21.00
Fammi un sacco di coccole e tienimi stretta stretta.
In fondo questa è una relazione a distanza.
Ti è venuta l’ansia, eeh?

Satan eats Seitan
02/06/11 22.06
haha
Una relazione troppo platonica, purtroppo.

(Però non mi hai detto perché sei triste?)

Lucy Van Pelt
02/06/11 22.20
(Sai quando ti impegni tantissimo e alla fine non raccogli che le briciole? Hai presente quando ti senti soffocare dalle tue stesse maledette aspirazioni? Hai presente quando pensi di aver sbagliato tutto?
Però non ho voglia di parlarne.
Questa non è la vita reale ed è vietato parlare di vita reale. Promettilo.)

Ma allora, che film guardiamo stasera?

Satan eats Seitan
02/06/11 22.36
Questo:
http://www.youtube.com/watch?v=RDlXdujRSD8
Io sono il ragazzino e tu sei la ragazzina.
Penso che sarebbe andata così, se avessimo avuto la fortuna di essere vicini di casa fin da piccoli.
Poi, lei secondo me ti somiglia… non so bene in cosa ma ti somiglia, a parte che è un po’ più piccola.

(Per quanto mi riguarda questa parte di vita con te, a volte è molto più reale di quella che sono costretto a vivere ogni giorno.)

Lucy Van Pelt
07/02/11 22.50
(h)

Racconto di Francesca Ruggiero