looking_1

Patrick è uno sviluppatore di videogiochi. 29 anni, fragile e insicuro, due profondi occhioni blu in cui si scorge l’inquietudine di chi è in cerca del grande amore. Augustin è il classico hipster barbuto e aspirante artista. Vive insieme a Patrick ma ha una relazione stabile e “aperta” con Frank. Dom, ormai vicino ai quarant’anni, sogna di dare una svolta alla sua vita, mollare il lavoro di cameriere e aprire il proprio ristorante. Patrick, Augustin e Dom sono grandi amici, sono gay e vivono nella multietnica e vibrante San Francisco. Intorno alle loro vite e vicende sentimentali si sviluppa la trama di Looking, il nuovo dramedy targato HBO.

Looking01-1

Ogni volta che negli Stati Uniti prende il via una nuova serie tv, pare che i media non possano fare a meno di definirla con slogan banali e accostamenti riduttivi ad altri show. Looking, infatti, è stata lanciata come la “nuova serie gay di HBO”, una versione aggiornata di Queer as folk. Falsissimo. Looking non è una variante di Queer as Folk; Looking è uno “sguardo” autentico e spontaneo sull’universo maschile contemporaneo, che non pretende minimamente di essere un ritratto esaustivo della comunità gay americana.

Looking-HBO-972

Il merito maggiore che va attribuito agli autori dello show (Michael Lannan e Andrew Haigh,) è proprio quello di aver saputo dosare alla perfezione le tematiche tipiche del filone “queer” come la paura dell’ AIDS, gli appuntamenti organizzati su internet, o il ricordo del proprio coming out. In Looking la sessualità viene descritta con un approccio completamente diverso da quello presente in Queer as Folk. Ok, ci sono anche qui tante scene di esso esplicito (lo stesso pilot si apre con Patrick che va a fare “cruising” in un parco), ma sono sempre necessarie e soprattutto mai gratuite o provocatorie. Necessarie in quanto aspetto fondamentale dell’intimità di ogni essere umano.

Htmiia_girls

Se proprio volessimo confrontare lo show di Lannan- Haigh con altre serie televisive, allora potremmo citare How to make it in America, andata in onda nel 2010 e 2011, e Girls, la serie ideata e interpretata da Lena Dunham. I tre telefilm costituiscono una sorta di trilogia sui kidadults nata in casa HBO, di cui Looking è “ l’ideale” terzo capitolo. Patrick, Augustin e Dom, così come le ragazze di Girls o gli aspiranti designer di How to make it in America, sono personaggi “qualunque”, ragazzi veri alle prese con la ricerca (da qui il titolo) del proprio american dream, e con la difficoltà di crescere e diventare adulti in una metropoli dei giorni nostri. Tre serie simili non solo per i temi trattati ma anche per la messa in scena che rievoca l’ estetica e la scrittura del cinema indipendente americano, fatta di dialoghi acuti e brillanti, tempi dilatati e una colonna sonora sofisticata che mescola brani pop ed elettronici. Looking è senza dubbio una delle serie televisive più riuscite degli ultimi tempi, un serial fresco e sincero, intriso di malinconico e agrodolce neorealismo.

__
Tutte le serie tv scelte da Cosebelle Mag sono disponibili qui!