Non di solo pane vive l’uomo.

Ristorante, enoteca, e bottega storica, dagli inizi del ‘900 (1929, per i più pignoli). Tutto autenticamente antico, dai pavimenti ai soffitti.

Tavoli in ferro battuto e granito, sedie in legno e paglia, utensili da cucina smaltati di rosso, specchi barocchi, e quadri (Capuana) riscoperti in cantina secondo la più affascinante delle tradizioni.

In tre parole: semplice, accogliente, e (un po’) retrò.

La cucina è tradizionale, con venature umbre (vi dice qualcosa il tartufo di Norcia?), e il valore aggiunto di un’appassionata gestione familiare. Dolci homemade; vini e passiti per ogni esigenza.

Dehor esterno per estati romane.

DOVE:

Semidivino Enoteca

via Alessandria 230

00198 Roma