Si sa, spesso “l’apparenza inganna”… ma vale anche nel design? Questi 4 oggetti, tre dei quali progettati da donne designer e presentati nei primi mesi del 2013 in prestigiose fiere internazionali, sembrerebbero confermare la tesi del popolare detto. Aguzzate la vista e scovate l’inganno!

Sembra. Ma non è_Cosebelle_00

“Making porcelain with origami” di Hitomi Igarashi

Origami o …?
Premiate durante l’ultima Milano Design Week con il Lexus Design Award 2013 by designboom, le porcellane dallo spessore sottile, ideate dalla designer giapponese Hitomi Igarashi, sono realizzate con una tecnica di produzione in cui è previsto l’utilizzo di forme in carta. Un metodo che sembrerebbe aprire nuove possibilità nella lavorazione della ceramica. Raffinatissime.

SEMBRA. MA NON E'_Cosebelle_01

Linea “Terra” di Adital Ela

Preistoria o …?
Esposti all’ultimo Salone del Mobile, i prodotti della serie Terra, tra cui gli sgabelli dell’immagine, sono 100% biologici e sembrano arrivare da un’epoca lontana. Costituiti da residui agricoli, fibre vegetali e, appunto, terra, vengono prodotti senza impiego di energia (emissioni zero), facendo ricorso ad antichi metodi di lavorazione manuale. L’artefice è Adital Ela, designer fondatrice di SustainableSense by Design, uno studio con base a Tel-Aviv tra i consulenti del Ministero di Israele per l’industria, il commercio e il lavoro per i temi della progettazione sostenibile. Una volta completato il loro ciclo di vita, tutti gli oggetti della linea Terra non necessitano di processo di recupero, perchè l’ambiente è in grado di “farli di nuovo propri”. Per chi ha il pallino dell’etica, anche in casa.

SEMBRA. MA NON E'_Cosebelle_04

Paper Vase di Pepe Heykoop – Photo credits: Annemarijne Bax

Da spedire per posta o …?
Vincitore dell’ Interior Innovation Award, assegnato durante la fiera IMM Cologne 2013, il Paper Vase nasce busta di carta e diviene vaso da fiori plasmabile. Concepito dalla designer olandese Pepe Heykoop come una seconda pelle con cui offrire un ingegnoso nascondiglio per vasi di vetro o bottiglie senza appeal, questo progetto è associato ad un’azione benefica: per ogni esemplare venduto, la Tiny Miracles Foundation invia parte del ricavato alle donne della comunità Pardeshi  che vivono in condizioni di grave disagio nella città indiana di Mumbai.

SEMBRA. MA NON E'_Cosebelle_02

Pop Chomp Spatula – via TheFancy.com

Ghiacciolo o …?
Dulcis in fundo, arriva una spatola da cucina che mette appetito: il manico di legno e la parte terminale in gomma, disponibile in varie tinte fluo, ricordano il più classico dei ghiaccioli. Ed è subito estate, almeno ai fornelli.