Si può solo parlare di Atypyc.

Mi folgorarano un po’ – anzi un bel po’ – di anni fa nello shop di un museo (non ricordo bene dove, credo mi trovassi nel nord Europa). Eppure controllo sempre se c’è qualche news che il duo francese Atypyc propone. Una carrellata di creatività surreale e umorismo a volte anche spicciolo confluiscono nel “re-design” di oggetti di uso comune che vengono sempre resi inusuali tramite spostamenti di senso, simpatici messaggi, ribaltamenti della comune conoscenza. Se non fosse chiaro li adoro.

Per chi passasse da Barcellona dal 24 marzo al 15 aprile c’è una loro mostra allo spazio Otracosas de Villarrosàs.