Il profiterole

Eccoci qui con una nuova e squisita ricetta per la Scuola di Cucina firmata Cosebelle.
Oggi si impara il profiterole: fu introdotto in Francia nel Rinascimento quando Caterina de’ Medici, moglie di Enrico II di Francia, portò dalla sua Toscana molte ricette di gastronomia, tra le quali fu molto apprezzata la pasta choux (per bignè) e con essa anche il profiterole.
La fama di questo dolce si diffuse però dopo il XVII secolo, periodo in cui si sviluppò la vera arte pasticcera.
Il profiterole è un tipo di dolce ottenuto da un bignè riempito di crema pasticcera o crema chantilly e poi ricoperto con una crema di cioccolato o di caramello.
La presentazione più comune di questo dolce avviene disponendo i singoli profiterole in una “montagnetta” chiamata croquembouche.
E ora mettiamoci al lavoro!

INGREDIENTI: (Per una porzione di profiterole)

Per la Pasta Choux:

200 ml di acqua
100 g di burro
130 g di farina
1 pizzico di sale
4 uova di media grandezza Per la Copertura:

200 g di cioccolato fondente fuso 200 g di panna
Per la Guarnizione:
Panna montata

Per riempire potete usare crema pasticcera o crema chantilly.

PROCEDIMENTO:
Mettete in una casseruola acqua, burro e sale e portate ad ebollizione.

Quando il composto arriva ad ebollizione abbassate il fuoco ed aggiungete la farina setacciata tutta in una volta, mescolando per evitare grumi.
Cuocete per due minuti circa, finché l’impasto non diverrà consistente e non si staccherà dalle pareti della casseruola.

Ora raffreddate l’impasto e aggiungetevi le uova una ad una: amalgamatele per bene.

Foderate una teglia con carta forno e inserite l’impasto ottenuto in un sac-à-poche.
Formate quindi tanti piccoli bignè sulla teglia della stessa forma e ben distanziati l’uno dall’altro, perché si gonfieranno in cottura.

A questo punto siamo pronti per la cottura: infornate e cuocete in forno preriscaldato a 200°C per 15 minuti circa.

I nostri bignè sono pronti! Farciamoli aiutandoci con il sac-à-poche di pasticcera o di chantilly.

Manca soltanto preparare la glassa di copertura al cioccolato e ce l’abbiamo fatta!

Fate bollire la panna liquida e fuori dal fuoco unite il cioccolato fuso… mmmm… che bontà! Quindi disponete i vostri bignè su un piatto da portata, a mò di “Montagnetta” ed irrorate con la glassa al cioccolato fuso. Guarnite con qualche ciuffo di panna montata ed il gioco è fatto!