In principio era West.


La storia è lunga e non priva di difficoltà, ma oggi Rough Trade ha due negozi, uno in zona West, in Talbot Road a Notting Hill, l’altro più grande a East, in un vicolo di Bricklane chiamato Dray Walk; più un’etichetta discografica ormai leggendaria.
Sono trentacinque anni che Geoff Travis e compagni producono e vendono musica di qualità a Londra e in tutto il mondo. Lodevole un’etichetta discografica che nell’era digitale dell’immateriale download persevera nel suo amore fedele per l’oggetto disco. Meritevole un negozio che, pur accogliendo la novità della vendita online, non si smaterializza nell’etere ma conserva i luoghi concreti della compravendita. Ci sono cose che non si possono scaricare via internet. L’odore del vinile, l’artwork delle copertine, i consigli e i commenti dei commessi, gli Instores (ovvero i live in negozio), il piacere fisico di uscire dal negozio con la busta pesante, l’eccitazione infantile all’arrivo del pacco per posta: saranno cose antiche, ma buone.

Antica, buona e molto inglese è proprio questa fruttuosa compresenza di tradizione e innovazione, di coraggio indie e di commercio vecchio stile. Non dimentichiamo che a suo tempo Rough Trade ha prodotto gruppi come The Smiths o The Fall, ha fatto dischi per Libertines o Arcade Fire, e oggi propone piccole perle come British Sea Power o Warpaint. E se proprio la musica preferite scaricarla, andateci comunque in questo luogo così vivo e insieme pieno di storia: se non altro, per sorseggiare un caffè, e poi immortalarvi da soli o in gruppo nell’immancabile fototessera targata Rough Trade.