Vi sarà sicuramente capitato di sfogliare vecchi album di fotografie di famiglia. Sarà passata un’ora e siete ancora lì, davanti a vostro papà neonato nella culla, la mamma nel giorno del suo compleanno in soggiorno con le scarpe di vernice, la comunione, il carnevale, la nonna da bambina, ragazza, donna. Guardare le fotografie di Nelli Palomäki è come immergersi in un album di famiglia e tornare indietro nel tempo finché non si sa più a che punto ci si trova.

© Nelli Palomäki, Nina, 2010

© Nelli Palomäki, Nina, 2010

 

© Nelli Palomäki, Andréas, 2010

© Nelli Palomäki, Andréas, 2010

 

© Nelli Palomäki, Julia at 5, 2010

© Nelli Palomäki, Julia at 5, 2010

© Nelli Palomäki, Antonio at 5, 2009

© Nelli Palomäki, Antonio at 5, 2009

© Nelli Palomäki, Pinja at 3, 2009

© Nelli Palomäki, Pinja at 3, 2009

© Nelli Palomäki, Viola and Elsa at 10 and 9, 2009

© Nelli Palomäki, Viola and Elsa at 10 and 9, 2009

© Nelli Palomäki, Julia turning 5, 2009

© Nelli Palomäki, Julia turning 5, 2009

La cura e la delicatezza delle fotografie tratte dalle serie Elsa and Viola, Breathing The Same Air e I, Daughter ricordano i ritratti in bianco e nero di una volta, quando si chiamava il fotografo a casa per fotografare i figli tutti vestiti bene per l’occasione. Nelli Palomäki si affeziona ai volti e li ri-fotografa più volte nel corso della vita, seguendo sia il loro evolversi che il proprio, così ogni scatto è il risultato dell’incontro con la persona che si trova davanti, la condivisione di quel momento. Come davanti ad uno specchio, per la fotografa finlandese ogni ritratto è un autoritratto.

© Nelli Palomäki, Dora at 7, 2009

© Nelli Palomäki, Dora at 7, 2009

 

© Nelli Palomäki, Anni Maria at 24 with Donna, 2009

© Nelli Palomäki, Anni Maria at 24 with Donna, 2009

© Nelli Palomäki, Becky at 23, 2011

© Nelli Palomäki, Becky at 23, 2011

© Nelli Palomäki, Baawo at 30, 2011

© Nelli Palomäki, Baawo at 30, 2011