Rj Shaughnessy è il Ryan McGinley della West Coast.

Si, ok, il paragone magari vi sembra azzardato, ma più osservo le fotografie di Rj Shaughnessy che conoscevo solamente per alcune famose campagne pubblicitarie (tipo questa o questa, o anche questa), più mi convinco di questa cosa.

Anche lui, come Ryan, si trova a scattare gli amici dell’adolescenza nei primi anni del 2000, durante una quotidianità che però qui risulta dorata, con una temperatura costante di 25 gradi. Beh, siamo in California, voi direte. Appunto.

In realtà, la grossa differenza è che le amiche e gli amici di Rj non sono sempre nudi.

O quando lo sono, è perché si fanno le tenerezze.

Poi sono arrivati i progetti grossi, i brands, la popolarità, e modelli e modelle bellissimi. E il gioco delle foto degli amici che si divertono raggiunge vette non indifferenti di bellezza diffusa+capelli al vento+denti perfetti+corpi abbronzati+facce sorridenti.

Ecco, se penso alla mia adolescenza e al liceo li vedo così, nella mia mente. In realtà non è andata esattamente in questo modo, gli anni Novanta in Italia sono stati tutt’altro: ma a volte è bello fare finta che.