TORTA DI MELE ALL’ANTICA

La Torta di mele non muore mai.
Me lo diceva sempre mia nonna.
Senza contare che fa anche bene: ebbene sì perché per chi non lo sappia (sapessilo!), la mela insieme alla patata è un frutto a ph neutro, sano e facilissimo da digerire e quindi ottimo per regolare il nostro organismo.
Ci pensate?
Potremmo combattere ogni malanno di stagione a suon di mele: crude, cotte; al forno; croccanti… E proprio perché sono tante, anche le ricette variano.
Allora ho deciso di darvi oggi la mia torta di mele, quella che faceva mia nonna, con la crema pasticcera e la buccia del limone dell’orto.

INGREDIENTI:

Per la frolla:

450 g di farina
1 bicchiere di latte intero tiepido 180 g di burro
120 g di zucchero
la scorza di un limone grattugiata 4 uova intere
Per farcire e guarnire:
6 mele renette
Crema pasticcera pronta

PROCEDIMENTO:
Preparatevi tutti gli ingredienti per la frolla: il latte tiepido, il burro morbido, lo zucchero, le uova e la farina.

Impastate la farina, lo zucchero ed il burro morbido in una terrina.

Quindi aggiungete anche le uova una ad una e la scorza grattugiata del limone, fino ad ottenere una palla elastica.

Quindi lasciatela riposare per qualche oretta in frigo (più riposa meglio è!) avvolta in un foglio di pellicola trasparente.

Nel frattempo ci prendiamo le nostre mele renette, le sbucciamo e ce le tagliamo a fettine sottili: una metà le uniremo alla nostra crema pasticcera pronta, mentre l’altra metà la useremo per guarnire.

Riprendiamo la nostra frolla e rivestiamone una teglia rotonda con carta da forno.
Bucherelliamo il fondo della frolla per non far formare bolle d’aria in cottura.
Quindi versiamo all’interno la crema pasticcera con le mele renette tagliate a fettine sottili e guarniamo con le restanti mele in avanzo.
Facciamo cuocere in forno preriscaldato a 160°C per 30 minuti circa: controlleremo la cottura della torta con il solito stecco di legno, se uscirà fuori asciutto vorrà dire che la nostra torta di mele è pronta, altrimenti ne uscirà fuori umido e appiccicoso.
Una volta cotta tirate fuori dal forno e lasciate raffreddare.
Et voilà!
Guarnite a piacere con zucchero al velo.
Un gioco da nonne super.