Vi racconto oggi di un progetto bello, delicato, un po’ d’altri tempi e che ha rapito il cuore di tutta la redazione di Cosebelle Magazine: Ri-scatti è un vero e proprio archivio romantico di foto perdute. Ma partiamo dal principio.
Era ottobre di due anni fa e non faceva ancora troppo freddo, quando per la prima volta, in un mercatino delle pulci a Roma, Ivana si è accorta di alcune foto d’epoca. Sparse su quel banchetto, le vendevano a peso, come se fossero frutta e verdura, come se il loro valore affettivo e di ricordo si fosse azzerato. Erano delle immagini bellissime, molte avevano qualche informazione sul retro – data, dediche, firme – ed è stato facilissimo iniziare ad immaginare per ognuna di quelle fotografie una storia e così Ivana non ha resisto, ha deciso di non lasciarle senza destino sul banchetto di un mercato, ma le ha acquistate per dare loro una seconda possibilità. Ma come è possibile dare una seconda vita ad un fotografia senza conoscere a chi sia appartenuta prima di finire in vendita in un mercatino? Ivana ha chiesto a persone che personalmente stima a livello artistico, come scrittori, cantautori, persone che però non conosce direttamente, come del resto non conosce i protagonisti delle fotografie, di adottare uno scatto e provare a scrivere una storia.

La neve si era sciolta. Ho pensato: se mi segue sarà la mia gatta. Lei lo ha fatto, chilometri al mio fianco. Quando ho aperto la porta è entrata come un ospite atteso. Le ho detto: lì c’è il camino, vai a scaldarti. Un po’ di latte, una fetta di ciambella. Abbiamo fatto così conoscenza e siamo cresciute insieme. È lei la mia amica più cara, custode di tutti i miei segreti.
Melissa Panarello, scrittrice e astrologa

Quando papà ha scoperto queste foto, gli è quasi venuto un infarto. Era sicuro che nessuno conoscesse il suo segreto, sapesse del suo antico adulterio, di quella figlia bastarda che nascondeva con tanta cura.
Come sospettare che noi avessimo scoperto l’esistenza di Elisa, ne fossimo diventate amiche e che ogni anno ci godessimo una vacanza insieme, sorelle clandestine?
Bianca Pitzorno, scrittrice e saggista

 

“..LONTANA UN SOLO SGUARDO DAL FIUME IN PIENA
CHE TRAVOLGE I PENSIERI E TOGLIE IL RESPIRO..”
Fernando Masullo, giornalista

Siamo giovani, quindi bellissimi.
Siamo bellissimi e andiamo incontro. Non facciamo altro. Andiamo. Incontro.
Alle ragazze con gli occhi grandi che ci aspettano al porto e che, giurano, ci aspetteranno anche quando la nave diventerà un puntino minuscolo nel mare e poi sparirà nel chissà dove. Al mare. Alle preghiere degli altri.
Agli altri, a tutti gli altri. Al chissà dove.
Chiara Gamberale, scrittrice

AVVENENTE AVVENIRE AVVENUTO
Domenica pomeriggio.
A lungo conservata.
Dietro a un battito di ciglia.
Dente, cantautore

 

“Matrimoni per procura. Entrambi stanno aspettando di incontrare per la prima volta le rispettive spose che scenderanno dallo stesso tram.”
Vinicio Capossela, cantautore

In questo modo Ivana è riuscita ad unire i pensieri belli degli uni con le espressioni vere degli altri e il progetto è cresciuto in modo molto naturale. Ri-scatti conta oggi più di 100 storie, ma la ricerca di Ivana di foto e di storie continua…
Ri-scatti è anche su Facebook e su Instagram